Lecce-Vicenza choc, rissa a fine gara. Meggiorini in lacrime: «Insulti a mia madre morta»

Lecce-Vicenza choc, rissa a fine gara. Meggiorini in lacrime: «Insulti a mia madre morta»

Rissa choc alla fine di Lecce-Vicenza, recupero di Serie B di ieri sera al via del Mare di Lecce. L'attaccante vicentino Riccardo Meggiorini ha finito la partita in lacrime dopo uno scontro verbale acceso con un avversario, il leccese Majer: i due sono stati protagonisti di un acceso faccia a faccia durante il quale Majer si sarebbe lasciato sfuggire qualche parola di troppo. «Cosa c'entra mia mamma? Porta rispetto», le parole di Meggiorini, che è poi scoppiato a piangere, consolato dal capitano del Lecce Lucioni.

 

 

 

Majer avrebbe colpito Meggiorini al cuore: la mamma dell'attaccante ex Chievo e Torino infatti è scomparsa qualche anno fa. E lo stesso giocatore ha poi chiarito meglio parlando ai canali ufficiali del  Vicenza: «Sono andato a spingere via un loro giocatore perchè c'era stata una rissa a centrocampo, ma sono volati insulti poco carini e quando si vanno a toccare gli affetti personali, che magari non ci sono più, dà fastidio. Sono stato insultato più volte».

 

 

Majer si è poi scusato con Meggiorini, che ha accettato le sue scuse pur con grande amarezza. Per la cronaca il Lecce ha vinto la partita 2-1 ed è ora in testa alla classifica di Serie B con 40 punti in venti partite, un punto sopra il Pisa secondo e due punti avanti al Brescia, terzo.

 

 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 28 Gennaio 2022, 15:51

© RIPRODUZIONE RISERVATA