L'Inter fallisce il sorpasso, a Bologna una papera di Radu condanna Inzaghi e il Milan resta solo in vetta

L'Inter fallisce il sorpasso, a Bologna (2-1) una papera di Radu condanna Inzaghi e il Milan resta solo in vetta

Pioli resta primo in classifica a +2 sui nerazzurri. Il portiere, oggi in campo al posto di Handanovic, esce in lacrime

All’improvviso accade l’irreparabile per l’Inter. A 8’ dalla fine una papera di Radu (che alla fine uscirà in lacrime), in campo al posto dell’acciaccato Handanovic spiana la strada alla vittoria del Bologna, con un liscio incredibile. Segna Sansone e frena la corsa dei nerazzurri, che mancano il sorpasso al Milan. I rossoneri restano a +2 e adesso hanno in mano il proprio destino.

 

Inizia benissimo l’Inter che già al 3’ va in gol con Perisic. Sugli sviluppi di una rimessa laterale fa tutto l’esterno croato.

Combinazione con Barella, tunnel a Barrow e siluro che sorprende Skorupski. È una gara in discesa, con il sorpasso al Milan all’orizzonte. E tante occasioni per trovare il raddoppio, con il portiere del Bologna a riscattarsi su Dimarco, Soumaoro a salvare in scivolata su Lautaro Martinez e Skriniar a calciare di sinistro sul fondo. Invece, nel momento migliore dei campioni d’Italia in carica, arriva il pareggio di Arnautovic. Il più classico dei gol dell’ex, essendo stato nella rosa del Triplete di José Mourinho, appena 20enne, senza lasciare però il segno.

Nella ripresa l’Inter attacca in maniera confusionaria, Theate salva in diverse occasioni e Skorupski è attento quando Dimarco va al tiro (quattro volte in 10’). Fino al blackout di Radu, consolato immediatamente da Skriniar e de Vrij. Ma adesso è il Milan a comandare e ad avere in mano il proprio destino.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 29 Aprile 2022, 09:40

© RIPRODUZIONE RISERVATA