Matteo Salvini, dai Tapiri a Franco Baresi: i segreti dell'ufficio del vice premier

Matteo Salvini, dai Tapiri a Franco Baresi: i segreti dell'ufficio del vice premier

Un sorriso da adolescente. Anche perché quella sembra proprio una cameretta, più che un ufficio. Matteo Salvini ringiovanisce all'improvviso e la foto scelta per festeggiare i dati degli exit poll è emblematica. Simbolismo basico ma efficace. Che racconta un po' la vita del Ministro e un po' il messaggio post elettorale, europeo.

Elezioni europee, tutti i risultati



Chi e cosa c'è nella foto di Salvini postata sui social e scattata nella sede di via Bellerio? Come una formazione di calcio, a partire dalla sinistra (pardòn), ecco Franco Baresi. La foto del capitano storico del Milan di Sacchi è in cima ad altri due quadretti, uno apparentemente di una gita scolastica e l'altra di una partita di calcio. Amatoriale. Alle spalle di Matteo Salvini un bastone da passeggio, un ampolla con il simbolo della Lega, una targa con il Leone di Venezia e qualche bottiglia di grappa. Sempre alle spalle di Salvini, primo ripiano della libreria, due immagini di Putin, un gufo e il cappello di Trumpo: "Make America Great Again". Sotto un Cristo e un Tapiro d'oro. E infine un berretto dei Carabinieri accanto a una foto in bianco e nero. Il cartello che però Salvini tiene in mano è a colori: "Primo partito in Italia, grazie".


Lunedì 27 Maggio 2019, 00:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA