Altri guai per Laura Bovoli, la mamma di Renzi rinviata a giudizio per bancarotta documentale

Laura Bovoli, la mamma di Renzi rinviata a giudizio per bancarotta documentale

La mamma dell'ex premier Matteo Renzi, Laura Bovoli, è stata rinviata a giudizio dal gup del tribunale di Cuneo con l'accusa di concorso in bancarotta fraudolenta per i contatti con una società cuneese fallita nel maggio 2014, la Direkta srl, coinvolta in una vicenda di fatture false. L'amministratore della società, Mirko Provenzano, è già stato condannato per reati fiscali e ha patteggiato per la bancarotta.

Genitori di Renzi ai domiciliari: «Fatture inesistenti e bancarotta fraudolenta»

Il processo è stato fissato per il prossimo 19 giugno. 
«Ampiamente previsto, ci difenderemo al dibattimento», ha commentato all'Adnkronos il legale dei genitori di Renzi, Federico Bagattini. La signora Bovoli è chiamata a rispondere di concorso in bancarotta documentale. Con lei sono stati rinviati a giudizio altri due imputati. 

La rabbia dell'ex premier: «Non possono eliminarmi, decisione assurda»


Giovedì 28 Febbraio 2019, 14:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA