Torna il Pride Village con regole anti Covid. La kermesse di musica e diritti alla Fiera di Padova Premio a Vladimir Luxuria

Torna il Pride Village con regole anti Covid. La kermesse di musica e diritti alla Fiera di Padova Premio a Vladimir Luxuria

Al via da stasera per giungere fino a settembre, la kermesse di musica e diritti alla Fiera di Padova Premio a Vladimir Luxuria. In programma dibattiti e serate per ballare rigorosamente all'aperto.

IL FESTIVAL
Vladimir Luxuria inaugurerà oggi dalle 19 alla Fiera di Padova la tredicesima edizione del Pride Village, la più grande manifestazione Lgbt+ italiana che tutti i giorni, da mercoledì a domenica fino a settembre offrirà un'estate ricca di eventi, musica, concerti e cultura, in totale sicurezza grazie ad un dettagliato piano antiCovid. La nota attivista, scrittrice, attrice, star tv ed ex politica italiana dopo le 21 sul megapalco sotto le stelle riceverà dalle mani di Alessandro Zan, fondatore della kermesse, il premio Persona Lgbt dell'Anno. Il riconoscimento, nato nella decima edizione del Festival, è dedicato a chi si è distinto nella difesa dei diritti delle persone lesbiche, gay, bisessuali e trans ed è già andato a Franco Grillini, Diego Bianchi e Simona Ventura.

MUSICA & INCONTRI
Il pubblico sarà accolto dall'intrattenimento musicale di Radio Wow, che quest'anno trasmetterà non solo all'interno del Boulevard, ma avrà uno studio mobile con gli speaker diretti da Stefano Mattara; la serata proseguirà con Artpop, tribute band di Lady Gaga che ripercorrerà l'intera carriera musicale della celebre voce italoamericana e si concluderà in consolle con il poliedrico dj Wonderbratz (ingresso 10 euro fino alle 2). Domani il primo protagonista dei talk del giovedì sarà il giornalista di Esquire Italia, Simone Alliva che presenterà dalle 21 Caccia all'omo pubblicato da poco da Fandango Libri. Seguirà la disco pop di Matty P (3 euro dalle 21 alle 02). Venerdì ancora live dale 22 con Rock'n'duo, progetto del cantante Timothy Cavicchini da The Voice of Italy e All Together Now, e del chitarrista Filippo Cabianca. 

CABARET E KARAOKE
Il concerto in acustico si trasformerà in un vero e proprio cabaret musicale attraversando oltre 70 anni di musica, da Elvis a Ed Sheeran; gran finale in pista con Mattia Matthew, dj al Rec di Bologna (5 euro dalle 21 alle 4). Sabato sera si terrà il Party Trash&Chic con l'esibizione del corpo di ballo professionista e special guest Fedeejay che spazia dal pop, all'Edm all'house (10 euro dalle 21 alle 04). Domenica il Pride Village chiuderà la sua prima settimana con un enorme karaoke condotto dalle 21 dal duo Mariano e Elda. A grande richiesta, passando dal pop italiano alle hit internazionali, lo show spingerà a cantare anche lo spettatore più timido; in chiusura dj Nykos (3 euro dalle 21 alle 02). 

REGOLE ANTI-COVID
Il Village quest'anno si svolgerà esclusivamente all'aperto con una capienza di 2500 persone, tutti gli accessi saranno controllati e sarà possibile entrare solamente previa misurazione della temperatura corporea. Anche l'ingresso all'area discoteca sarà contingentato, con uso obbligatorio della mascherina e rispetto del distanziamento sociale. All'entrata, nei bar e ristoranti saranno disponibili disinfettanti per le mani; non sarà possibile consumare direttamente al banco, ma una volta ricevuta la propria ordinazione, bisognerà sedersi nei posti sui vari plateatici oppure uscire dalla zona bar. L'intera area sarà sanificata periodicamente e i bagni igienizzati continuamente con un presidio fisso. I biglietti sono anche in prevendita sul sito www.padovapridevillage.it con accesso prioritario; tutte le serate tranne quella d'apertura ingresso gratuito dalle ore 19 alle 21.
Paolo Braghetto 
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 1 Luglio 2020, 09:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA