Ragazzo di 20 anni muore di meningite a due giorni dal dramma di Federico Galluccio

Ragazzo di 20 anni muore di meningite a due giorni dal dramma di Federico Galluccio

Ancora un ragazzo stroncato dalla meningite. Un giovane di 20 anni è morto colpito da una meningite da meningococco Y nell'ospedale di Sassari, dove era ricoverato in Rianimazione da ieri. Il paziente era giunto al Santissima Annunziata, hanno fatto sapere i medici del reparto, con un quadro altamente compromesso. Nel pomeriggio di oggi è iniziato l'accertamento di morte che si è concluso nella serata. 

Lele Mora rapinato e picchiato in un campo rom: rubati 40mila euro, doveva comprare una partita di champagne

Federico Gallucci morto a quindici anni: venerdì sarebbe stato il suo compleanno

La mamma di Federico Gallucci: «Mi resta solo il suo tatuaggio»

Il giovane, del Sassarese, era arrivato ieri pomeriggio in Rianimazione dopo essere stato trasportato in codice rosso dal 118 al Pronto soccorso del Santissima Annunziata. La diagnosi di meningite infettiva da meningococco è arrivata subito, fanno sapere dalla AOU di Sassari. A fornirla è stata la struttura complessa di Microbiologia e Virologia, diagnosi confermata dalla struttura complessa di Igiene e controllo delle infezioni ospedaliere, che ha identificato il sierogruppo Y. È stata quindi avviata la profilassi antibiotica sugli operatori entrati a contatto con il paziente e - hanno fatto sapere dalla Rianimazione - è stata fatta denuncia alle autorità competenti per l'avvio delle azioni di profilassi sui contatti.

Un'altra vittima dopo quella avvenuta a Roma. Vittima Federico Galluccio, che venerdì avrebbe compiuto 16 anni, è morto in poche ore: soltanto domenica scorsa era a cena con gli amici, nella notte si è sentito male dando di stomaco e lunedì, verso le 13, i genitori lo hanno portato in ospedale, al pronto soccorso del Policlinico Umberto I. Perché la febbre continuava a salire e iniziavano a spuntare macchioline rosse sul corpo, le cosiddette petecchie. La sera era già morto, neanche il tempo di capire.
Ultimo aggiornamento: 17 Gennaio, 09:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA