Gianluca Di Marzio: «Milan con tre innesti al top anche in Europa. L'inter? Con Lukaku e Dybala sarebbero problemi per gli altri»

Gianluca Di Marzio: «Milan con tre innesti al top anche in Europa. L'inter? Con Lukaku e Dybala sarebbero problemi per gli altri»

di Marco Zorzo

Dai libri di successo (Grand Hotel Calciomercato e Almanacco 2021-22), alla televisione. Già, perché da stasera alle 23 su Sky Sport, inizia la nuova stagione di Calciomercato l'originale. Come lo è naturalmente Gianluca Di Marzio. Il poliedrico del calcio in tutte le sue versioni e passioni: lui spazia dalla finale di Champions di Parigi a quella playoff per la B tra Padova e Palermo con lo stesso entusiasmo. Quello che gli ha trasmesso suo padre Gianni, scomparso a inizio anno. Quella voglia e curiosità che lo accompagna da oltre 30 anni di carriera.


Di Marzio, sorpreso dello scudetto del Milan?
«No, lo ha meritato. Ma non ha vinto la più forte, quella era l'Inter. Però i rossoneri hanno espresso idee e coraggio. Bravo Pioli a far rendere il Milan alla grandissima».


Da Elliott a RedBird cosa cambia?
«In sostanza, nulla: da un Fondo all'altro. Probabilmente ora hanno più risorse dal punto di vista economico. Con 2-3 inserimenti di giocatori top può fare il salto di qualità pure in Europa».


Capitolo l'Inter: Marotta è il re dei parametri zero, basterà per restare competitivi?
«Diciamo che l'Inter è già competitiva. Nonostante partenze importanti l'anno scorso sono riusciti a restare in alto. Se dopo Micky arriva pure Dybala, la qualità si alza ancora di più. E magari c'è il ritorno di Lukaku, allora per gli altri saranno problemi».


La Juve dopo due quarti posti deve dare un segnale alla concorrenza, giusto?
«Il problema è semplice: Allegri ha chiesto giocatori di qualità e di esperienza. Il ritorno di Pogba in bianconero è perfetto. Mentre credo che Di Maria sia più un'opportunità da sfruttare. Bisogna capire se accetterà il biennale, visto che vuole tornare in Argentina tra 12 mesi».


Il Monza in A cosa significa?
«Semplice. Significa che Galliani ci farà divertire. Ne sono certo. Tra l'altro, l'ex ad del Milan è l'unico che in 20 anni non mi ha mai dato buca. Ha sempre rispettato i patti e mai smentito una notizia».


Il Napoli tra ADL e Spalletti come lo vede?
«Se non perde altri big può lottare per lo scudetto. Sicuramente».


Le romane e la Fiorentina quanto sono lontane?
«Se Mourinho avrà una rosa con più qualità, diciamo 2-3 elementi di spicco, può entrare in zona Champions. Mentre Lazio e Fiorentina possono contare su due grandi allenatori con belle idee come Sarri e Italiano».


Il calcio in mano ai procuratori. Possibile?
«Purtroppo è colpa anche dei presidenti che non si confrontano al meglio con i propri allenatori e direttori sportivi».
marco.zorzo@leggo.it


Ultimo aggiornamento: Lunedì 6 Giugno 2022, 12:35

© RIPRODUZIONE RISERVATA