Juve-Dybala: prove di rinnovo, ma c'è la grana stipendio. Dzeko in dirittura d'arrivo
di Timothy Ormezzano

Juve-Dybala: prove di rinnovo, ma c'è la grana stipendio. Dzeko in dirittura d'arrivo

La Juventus s’allontana da Suarez, chiude per Dzeko e riapre il tavolo della trattativa per il rinnovo di Dybala. L’agente di quest’ultimo, Antun, è a Torino per sbrigare varie faccende, prima fra tutte il prolungamento del contratto in scadenza nel 2022 della Joya. 
Più della durata bisognerà trovare l’intesa sulla portata (economica). L’accordo ormai slitta da quasi un anno, tanto da aver generato alcuni dubbi sulla permanenza in bianconero del numero 10. Le parti sono piuttosto distanti: la Juve non vorrebbe offrire più di 12 milioni annui bonus compresi, mentre Dyabala vuole raddoppiare l’attuale ingaggio da “soli” 7,3 milioni. Troppo pochi per il miglior giocatore dello scorso torneo (secondo la Lega serie A), che al momento guadagna meno di una mezza dozzina di compagni di squadra: Cristiano Ronaldo, dall’alto dei suoi 31 milioni netti a stagione, ma anche Szczesny, De Ligt, Bonucci, Rabiot e Ramsey.
Oltre alla questione-rinnovo va a rilento anche il recupero di Dybala, ancora alle prese con i postumi della ricaduta muscolare rimediata il 7 agosto in Champions contro il Lione. Meglio non rischiare: l’assenza di Paulo domenica contro la Sampdoria è scontata, difficile rivederlo anche nella seconda giornata in casa della Roma. La sensazione è che quella sarà la partita del grande ex Dzeko, sul quale si registra la forte accelerata della Juve, che vorrebbe far fare il percorso inverso a De Sciglio. 
I giallorossi hanno intanto raggiunto l’intesa per il sostituto del bosniaco, Milik, offrendo al Napoli 26 milioni bonus compresi (senza contropartite). Per chiudere la trattativa manca soltanto il via libera dell’attaccante polacco al trasloco nella Capitale: il suo “sì” sarebbe imminente.
La Juve ha affondato il pressing su Dzeko alla luce dei segnali negativi dal fronte per Suarez. L’iter burocratico per dotare l’uruguaiano di cittadinanza italiana è più lungo del previsto. E il tempo stringe paurosamente. Insomma, quello con il Pistolero sta assumendo le sembianze di un breve flirt di fine estate. La Signora sembra ormai decisa a concedersi una love story con Dzeko.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 16 Settembre 2020, 07:00

© RIPRODUZIONE RISERVATA