Lazio, Romagnoli ancora non ci siamo. E' Casale il difensore per Sarri

Lazio, Romagnoli ancora non ci siamo. E' Casale il difensore per Sarri

di Enrico Sarzanini

La Lazio ha chiuso un altro acquisto per la difesa: al termine di una giornata frenetica i biancocelesti hanno chiuso per Nicolò Casale. Respinto l’assalto del Monza che aveva alzato ulteriormente la posta e strappato il sì all’entourage del difensore, i biancocelesti hanno messo sul tavolo 7 milioni di euro più 3 di bonus e strappato il tanto agognato  del calciatore che firmerà un quinquennale e già oggi svolgerà le visite mediche alla clinica Paideia per poi raggiungere subito i compagni di squadra ad Auronzo, oggi tra l’altro anche Patric, fresco di rinnovo fino al 2027, è atteso nella clinica di riferimento biancoceleste. 
Ore decisive anche per Romagnoli: nel pomeriggio di ieri si era sparsa la voce di un accordo con il giocatore subito smentita dalla società, restano le commissioni il vero nodo della questione. Piccolo intoppo per Gila che non ha completato le visite sembra a causa del Covid. Sarri intanto continua la preparazione ad Auronzo ed aspetta notizie di mercato anche perché è costretto a lavorare con appena 14 giocatori della prima squadra. 
Come dicevamo quella di ieri è stata una giornata molto intesa dal punto di vista delle trattative innanzitutto in uscita perché sono stati ceduti sia Adkenaye che Vavro che porteranno nelle casse biancocelesti soldi da poter reinvestire sul mercato, a sorpresa accelerata per Muriqi che però dovrebbe finire al Bruges che ha messo sul piatto 10,5 milioni di euro più bonus, la cifra giusta per chiudere l’operazione. 
Nel frattempo il diesse Tare lavora per i due portieri: dal Portogallo danno per concluso l’acquisto di Maximiano del Granada per 7 milioni di euro, come secondo si tratta Provedel dello Spezia. A Formello per resta alta la tensione: il fatto che Sarri si confronti con il neo dirigente Fabiani sul mercato ha irritato il diesse Tare, possibile che una volta chiusa la finestra estiva di mercato l’albanese possa dire addio alla Lazio nonostante il contratto in scadenza nel 2023.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 7 Luglio 2022, 07:00

© RIPRODUZIONE RISERVATA