Donnarumma: le sue parate portano il Diavolo agli ottavi. Ibra, la classe non è acqua. Ma quante insufficienze
di Luca Uccello

Donnarumma: le sue parate portano il Diavolo agli ottavi. Ibra, la classe non è acqua. Ma quante insufficienze

DONNARUMMA 7
Se il Milan cammina ancora in Europa League deve ringraziare Gigio e le sue grandi parate.
CALABRIA 6
Pensa più a difendere che ad attaccare. E fa bene. Dalle sue parti c’è Ivanic, Uno che se può ti punta e ti salta (21’ st Theo Hernandez 5: entra in punta di piedi e così rimane).
TOMORI 6
Avesse giocato lui contro Lukaku e invece…
ROMAGNOLI 5,5
Riprendersi dalla sfida con Lukaku non è mai semplice. 
DALOT 5
Non convince, non spinge mai. Può tornare a Manchester senza alcun rimpianto.
MEITE 5
Fa il compitino e niente di più. Per avere la sufficienza serve ben altro.
KESSIE 6,5
Dagli undici metri si trova decisamente a suo agio. Non sbaglia mai: portiere da un parte, palla dall’altra. 
CASTILLEJO 5
Non riesce a trovare mai la giocata vincente, quella che può cambiare faccia al Milan. La tanta panchina fa male a tutti, a lui in particolare (21’ st Saelemaekers 6: con l’Inter uno dei peggiori, con la Stella Rossa uno dei migliori in meno di mezz’ora).
KRUNIC 6
Dei quattro davanti è quello più vivo. Non per Pioli che lo lascia negli spogliatoi (1’ st Rebic 6: gioca al servizio della squadra. Ha la grande occasione ma la spreca).
CALHANOGLU 5
Altra partita non da leader. Intanto lui chiede un milione in più per rimanere a Milano, con la maglia rossonera addosso. 
LEAO 4,5
Milan svogliato, lui di più. Milan lento, lui fermo. Basta un tempo per far pentire Pioli della scelta (1’ st Ibrahimovic 6,5: il suo ingresso cambia il Milan. È un’altra squadra, che vuole vincere fortemente. Poi riuscirci o no, non dipende solo da lui).
PIOLI 6
La Roma è più importante di tutto, inutile negarlo; ma l’Europa League comunque conta. Basta l'1-1 con la Stella Rossa a San Siro per arrivare agli ottavi. Missione compiuta, ma tanta fatica. E la crisi è dietro l’angolo.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 25 Febbraio 2021, 23:43

© RIPRODUZIONE RISERVATA