Torna "Full Monty". Il regista Piparo: «Cast consolidato,Vaporidis e Bascir le new entry
di Giancarlo Leone

Roma, torna "Full Monty". Il regista Piparo: «Cast consolidato,Vaporidis e Bascir le new entry

«Ho sempre cercato di trovare le persone giuste al posto giusto. Luca Ward e Paolo Conticini erano una garanzia per aver fatto già con me “Mamma Mia!” Gianni Fantoni era nel cast della precedente edizione, mentre Nicolas Vaporidis rappresenta la novità e Jonis Bascir, dopo anni di prosa, si cimenta per la prima volta in un musical del genere» ecco gli ingredienti della ricetta 2020 di “Full Monty” a cura di Massimo Romeo Piparo che firma la regia del musical in arrivo al Sistina



Se in origine - nel film culto del 1997 - la vicenda era ambientata nel distretto industriale di Sheffield, il nuovo Full Monty è ambientato nella Torino post industriale che fa i conti con la fine di un mito: prima simbolo industriale, ora alle prese con ampie sacche di crisi. Anche gli intraprendenti disoccupati-spogliarellisti sono felici del ritorno casa: «Dopo settanta date in giro per il Nord Italia è bello tornare qui, dove il progetto ha preso il via» dice Conticini. Luca Ward: «Quando siamo partiti non avevamo le idee molto chiare. Piacerà, non piacerà? Abbiamo avuto invece bellissime sorprese con platee stracolme, gli spettacoli di qualità pagano». Per Vaporidis è l’esordio nel musical: «E non poteva essere migliore. Arrivare al Sistina era un sogno e ci sono riuscito. Con dei professionisti così al mio fianco ho tutto da imparare». Jonis Bascir: «A quasi 60 anni debutto nel musical, dopo 40 anni di onorata carriera mi tocca ballare e cantare - sorride - Mi diverto molto, anche se ci vuole una grande energia ad interpretare i nostri personaggi. Lo spogliarello finale è una liberazione». Divertitissimo e Gianni Fantoni: «Sono l’unico superstite dalla precedente edizione del 2013. Pensavo che si sarebbe notata solo la mia pancia, invece i miei colleghi hanno scoperto che sono superdotato». Nel cast anche quattro attrici bravissime: Elisabetta Tulli e Laura Di Mauro (già viste in Mamma Mia!) Valentina Gullace e la partecipazione di una grande attrice di prosa, Paila Pavese.
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 12 Febbraio 2020, 07:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA