GF Vip, Katia Ricciarelli fa scoppiare il caos. Lulù e Miriana sono certe: «Si stanno spostando i poteri»

Le due si sfogano e si confrontano sull'atteggiamento all'interno della casa della soprano

Video

La lite furibonda fra Katia Ricciarelli e Lulù Selassié continua a tenere banco all'interno della casa del Grande Fratello Vip. E nella giornata di ieri, martedì 5 gennaio, il loft di Cinecittà si è trasformato in un e vero e proprio ring. Sono volati insulti, offese e parolacce a non finire. Se da un lato Soleil Sorge e Manila Nazzaro hanno difeso a spada tratta la soprano, dall'altra Lulù e Miriana Trevisan si sono trovate a difendere le loro posizioni.

 

Leggi anche > GF Vip, Katia Ricciarelli e la frase choc a Lulù: «Vai a scuola al tuo Paese, che...»

 

La principessa e l'ex velina di Striscia la Notizia hanno rivelato a più riprese di essere stanche della situazione e del comportamento, spesso offensivo, di Katia Ricciarelli. La lite scoppiata non ha solo sconvolto e scandalizzato gli spettatori, ma ha anche destabilizzato gli inquilini della casa più spiata d'Italia. 

 

Miriana, confidandosi con Lulù ha dichiarato di vedere Soleil e Katia molto più dolci nei suoi confronti, «ma purtroppo mi hanno persa, Katia mi ha perso. La vedo dolce nei miei confronti e sono certa che sia Manila a dirle di esserlo. È Manila che lavora in questo».

 

Lulù ha subito replicato: «Non nei nostri confronti, però. In puntata, quando capita che litighiamo con Soleil, vedo le facce che fa Manila contro di noi e mi dispiace». La principessa ha poi continuato: «Mi ferisce. Secondo me Manila ha un pò di timore di Soleil». Dopo aver ascoltato lo sfogo di Lulù, la Trevisan è tornata a parlare della Ricciarelli.

 

 

La showgirl ha continuato affermando che la situazione nella casa del Grande Fratello Vip sta iniziando a cambiare, in particolar modo da quando lei si è ribellata a Katia: «Si stanno spostando i poteri. Io ho avuto il coraggio di ribellarmi e tutto il gruppo mi ha seguito. Si sono spostati i poteri».


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 5 Gennaio 2022, 17:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA