Radio solo digitali dal 2020, la modulazione di frequenza va in pensione

Radio solo digitali dal 2020, la modulazione di frequenza va in pensione

  • 678
    share
Uno degli emendamenti della Manovra chiude un'era nultimediale. Dal 2020 tutte le radio in vendita dovranno «integrare almeno un'interfaccia che consenta all'utente di ricevere i servizi della radio digitale». L'emendamento del governo è stato depositato oggi in commissione Bilancio del Senato. Con la proposta si dà anche tempo ai rivenditori per esaurire le scorte dei vecchi apparecchi che ricevevano solo le frequenze AM-FM. Si prevedono infatti sei mesi di coesistenza tra vecchie e nuove radio prima che scatti dal 1 gennaio 2020 l'obbligo di vendita di radio in grado di ricevere entrambi i segnali.
Giovedì 23 Novembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 17:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-11-23 17:27:04
Con tutti i problemi in cui l'Italia si dibatte ( prima di morire ) questi qui stanno a pensare sulle radio dal 2020? E lo fanno pure sapere. In che mani siamo.
DALLA HOME