Fiorentina-Inter, le pagelle: Darmian sveglia i nerazzurri, Nico Gonzalez è ingenuo
di Salvatore Riggio

Fiorentina-Inter, le pagelle: Darmian sveglia i nerazzurri, Nico Gonzalez è ingenuo

PAGELLE FIORENTINA

DRAGOWSKI 6
Non si fa ingannare dalla punizione di Calhanoglu. Resta fermo e respinge con classe. Nei due gol dell’Inter non ha responsabilità.

BENASSI 5.5
Cerca di limitare il raggio d’azione di Perisic, ma non sempre ci riesce. Tiene in gioco Darmian sul pareggio.

MILENKOVIC 6
Non si fa impensierire quando l’Inter pigia il pedale sull’acceleratore cercando il pareggio. Ma nella ripresa cala molto.

NASTASIC 6
Soltanto il fuorigioco di Perisic lo salva da una sfortunata autorete.

BIRAGHI 5
Handanovic si deve impegnare al massimo per opporsi a una sua conclusione. Nella ripresa commette troppi errori: chiude in ritardo su Darmian e si fa sovrastare da Dzeko nel raddoppio.

BONAVENTURA 6
Per lui è una sorta di derby, visto il passato al Milan. Con il passare dei minuti fa fatica.

DUNCAN 5.5
Con un bolide da fuori per davvero pochi centimetri non firma il raddoppio. Ha qualche responsabilità sul pari interista.

TORREIRA 6.5
Il cervello di questa Fiorentina. Fa tutto lui: afferra qualsiasi pallone e costruisce azioni su azioni. Ma quando l’Inter si sveglia, son dolori.

SOTTIL 6.5
Vince il ballottaggio con Saponara. Parte titolare e firma il primo gol in A con la maglia della Fiorentina.

VLAHOVIC 6
È ancora lì a pensare alla manona di Handanovic che sullo 0-0 gli nega un gran gol.

NICO GONZALEZ 5
Un primo tempo straripante sulla fascia. Impegna subito Handanovic e serve a Sottil la palla del vantaggio. Rovina tutto con il doppio giallo nel giro di pochissimi secondi. Ingenuo.

AMRABAT 6
Entra nel momento migliore dell’Inter, poi la Fiorentina resta in 10 per il rosso a Nico Gonzalez.

ODRIOZOLA 6
Fa quello che può, senza timori.

ITALIANO 6
La sua Fiorentina gioca davvero un gran bel calcio, ma subisce il ritorno dell’Inter.

PAGELLE INTER

HANDANOVIC 7
Si presenta con due parate super su Nico Gonzalez e Vlahovic e c’è ancora chi lo critica.

SKRINIAR 5.5
Parte bene, ma perde il duello aereo con Nico Gonzalez (protestando per un presunto fallo). Errore decisivo.

DE VRIJ 5.5
Non è il solito de Vrij. Sbaglia qualche appoggio di troppo e si fa sorprendere in un paio di occasioni.

BASTONI 6
Non è al posto giusto quando la Fiorentina segna poi con Sottil il gol del vantaggio. Ma è il migliore dei tre del reparto arretrato.

DARMIAN 6.5
Già nella scorsa stagione era stato decisivo con Cagliari e Verona e contro la Fiorentina avvia la rimonta.

BARELLA 6.5
È una Fiorentina che corre veloce e lui va in difficoltà. Si risveglia con l’assist delizioso per Darmian e con i tanti chilometri di corsa in mezzo al campo.

BROZOVIC 6
Affascinante la sfida in mezzo al campo con Torreira, ma questa volta mancano anche le sue idee.

CALHANOGLU 6
Ci prova su una punizione dal limite che Dragowski devia in angolo e pesca Dzeko da corner.

PERISIC 6.5
Migliora nella ripresa ed è bravo nelle chiusure. Chiude la gara triplicando su assist di Gagliardini.

DZEKO 6.5
All’improvviso accende la luce. Si fa trovare pronto sull’angolo di Calhanoglu e firma il quarto centro in campionato.

LAUTARO MARTINEZ 5.5
Cerca di fare qualcosa con la sua classe, ma non basta.

DUMFRIES 6
Si è preso l’Inter con le sue corse. Avrà tempo per mostrare le sue qualità con continuità.

SANCHEZ 5.5
Vuole strafare con quella conclusione che finisce alta.

VECINO 6
Il solito carattere di chi ha esperienza nell’affrontare gare come queste.

INZAGHI 6.5
Bisogna ammetterlo: Dumfries in panchina aveva lasciato perplessi un po’ tutti, ma è Darmian – il sostituto proprio dell’olandese – a trovare il pareggio. Poi segnano Dzeko e Perisic. L’Inter è prima per almeno una notte.


Ultimo aggiornamento: Martedì 21 Settembre 2021, 22:57

© RIPRODUZIONE RISERVATA