Sara, l'ingegnera che molla tutto per Masterchef e viene eliminata alla seconda settimana

Sara, l'ingegnera che molla tutto per Masterchef e viene eliminata alla seconda settimana

È laureata in ingegneria e aveva un posto fisso e ben retribuito in una grande azienda. Il suo sogno, però, era quello di diventare una chef professionista e per questo aveva deciso di mollare tutto per diventare una concorrente di Masterchef. Una scelta decisamente drastica, quella di Sara, una ragazza che poi ha visto arrivare la sua eliminazione già alla seconda settimana.

Principesse Disney per 46mila euro all'anno: ecco il lavoro dei sogni​



È accaduto in Spagna, dove Masterchef è giunto alla settima edizione. Come riporta 20minutos.es, Sara voleva a tutti i costi un futuro nella cucina stellata, nonostante la laurea in ingegneria, e aveva deciso di lasciare il lavoro in azienda per seguire il suo sogno, convinta com'era di poter arrivare fino in fondo e vincere.

Già alle seconda puntata, tuttavia, Sara si è ritrovata ad essere la peggiore insieme ad un'altra concorrente, Laly. La prova per evitare l'eliminazione consisteva nella preparazione di tre tipi diversi di crocchette, con differenti ripieni e differenti impanature. L'altra concorrente, Laly, si è salvata per il rotto della cuffia: le sue crocchette, alla fine, sono risultate leggermente più saporite di quelle di Sara, che si è ritrovata così eliminata e disoccupata dopo appena due settimane.

Le telecamere di Masterchef, impietosamente, hanno ripreso la ragazza in lacrime dopo l'eliminazione. «Ci sono treni che passano una sola volta nella vita e volevo vivere questa esperienza» - ha spiegato Sara - «Però va bene così, è stato molto breve ma sono felice di essere stata qui».
Mercoledì 3 Aprile 2019, 16:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA