Restauro completato, la Fontana di Trevi torna
a splendere con l'illuminazione di Acea -Foto

Restauro completato, la Fontana di Trevi torna a splendere con l'illuminazione di Acea

di Paola Lo Mele

Torna a scorrere l'acqua nella Fontana di Trevi. A diciassette mesi dall'inizio dei lavori e dopo l'imponente operazione di restauro finanziata dalla maison di moda Fendi, ieri la più famosa fontana della capitale - forse del mondo - è stata inaugurata nella sua nuova veste.

«Restituire alla città, ai romani e ai viaggiatori del mondo la Fontana di Trevi in tutto il suo originario splendore costituisce, ancora una volta, un valido esempio di quale e quanta importanza possa rivestire una stretta sinergia tra pubblico e privato. - ha commentato il sovrintendente Capitolino, Claudio Parisi Presicce - Un restauro così importante non avrebbe potuto essere sostenuto dalla pubblica amministrazione senza il sostanziale apporto della Maison Fendi con cui abbiamo posto in essere una reciproca, fattiva e anche inedita collaborazione. Una partnership preziosa che nel 2016 verrà consolidata e sviluppata ulteriormente con nuove e stimolanti iniziative».

Durante il periodo del restauro, proprio la sovrintendenza capitolina ha ideato la passerella panoramica con pannellatura trasparente, accessibile direttamente dalla piazza, che ha permesso a circa 3 milioni di visitatori di vedere la Fontana di Trevi da una prospettiva diversa, certamente unica, entrando fisicamente in un capolavoro artistico di fama internazionale.

A gennaio 2013, l'annuncio del restauro della Fontana di Trevi sotto il patrocinio di Fendi ha dato il via a un ambizioso progetto volto a preservare il patrimonio culturale della città di Roma: Fendi for Fountains, che ha riguardato anche il complesso delle Quattro Fontane.

Per il 2016 la maison romana ha conferma il proprio impegno in operazioni di mecenatismo sostenendo il restauro e la manutenzione della Fontana del Gianicolo, del Mosè del Ninfeo del Pincio e del Peschiera. «Siamo orgogliosi di questa collaborazione pubblico-privato e di come in tempi record, dopo il complesso delle Quattro Fontane, la Fontana di Trevi sia stata restituita nel suo splendore originale ai romani e ai turisti di tutto il mondo. - le parole di Pietro Beccari, presidente e amministratore delegato di Fendi - Continueremo a sostenere la nostra città con il progetto Fendi for Fountains, volto a supportare altre quattro fontane nel 2016».

LUCI AL LED E MARMI PROTETTI La Fontana di Trevi risplende di una nuova luce a led e i suoi marmi sono maggiormente protetti dall'usura causata dall'acqua, grazie a innovative tecnologie di trattamento installate da Acea.

I tecnici della multiutility capitolina, nell'ambito del restauro, hanno infatti rinnovato l'impianto di illuminazione artistica della fontana e della piazza e rifunzionalizzato gli impianti di ricircolo, trattamento e distribuzione delle acque. «Con un intervento durato circa 90 giorni, è stato installato un nuovo impianto di illuminazione artistica nella piazza e nella Fontana di Trevi. Oltre 100 lampade a led sono state accuratamente posizionate in punti strategici per definire una migliore illuminazione d'accento della struttura artistica settecentesca - hanno spiegato dalla multiutility -. L'innovativa tecnologia utilizzata permette una visione molto più definita dei particolari del monumento e necessita di una potenza installata di soli 2kW, meno di quanto impiegato per una singola utenza domestica. Questo consentirà di generare significativi risparmi rispetto ai consumi del precedente impianto».


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 4 Novembre 2015, 10:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA