Spara alla ex, poi tenta il suicidio: morti entrambi stamattina

Video
Choc nel Milanese. Un uomo di 38 anni, Ciro Sorrentino, ha sparato in strada alla ex convivente di 36 anni, Antonietta Di Nunno, in via Benvenuto Cellini, a Segrate (Milano) e ha tentato il suicidio. L'aggressione è avvenuta pochi minuti dopo le 16.





Dopo aver colpito la donna, il 38enne si è sparato alla testa ma nessuno dei due è morto sul colpo. Sono stati trasportati in condizioni gravissime in ospedale. In serata è stata diagnosticata la morte cerebrale della donna.

MORTI ENTRAMBI QUESTA MATTINA È morto questa mattina Ciro Sorrentino, il pregiudicato di 38 anni che ieri pomeriggio ha sparato alla ex compagna a Segrate (Milano) e poi ha rivolto l'arma verso se stesso. Questa mattina le condizioni dell'uomo, già gravissime, sono peggiorate. Morta anche Antonietta di Nunno. Per la donna, qualche ora dopo l'arrivo al pronto soccorso del Policlinico, è stata accertata la morte cerebrale e stamani è terminato il periodo di osservazione.


Dissidi derivanti da una separazione. Questi, secondo gli investigatori, i motivi alla base del ferimento della coppia di Segrate, avvenuto poco dopo le 16 di oggi nel comune alle porte di Milano. I due vivendo una difficile fase dovuta alla separazione. Il ferimento «sarebbe avvenuto in strada, in via Cellini», a Segrate. L'uomo «ha prima tentato di uccidere la ex moglie sparandole testa, poi ha rivolto la pistole contro di sé per togliersi la vita», spiegano i carabinieri che stanno indagando sul caso. Entrambi sono in gravi condizioni. La donna è stata trasferita al Policlinico, l'ex marito al San Raffaele. Sul caso procedono i carabinieri della compagnia di San Donato Milanese, oltre alla polizia locale.

L'uomo si chiama Ciro Sorrentino, 38 anni, è pregiudicato, l'uomo che ha sparato alla ex convivente Antonietta di Nunno, 35 anni, incensurata. La coppia ha 4 figli, è residente a Borghetto Lodigiano (Lodi) e viveva in un appartamento di via Mac Mahon a Milano fino a ieri sera quando, dopo una lite, la donna ha deciso di andare dalla madre a Segrate. Oggi Sorrentino, secondo la ricostruzione degli investigatori, è andato a prendere la 35enne a Segrate per un incontro chiarificatore: insieme hanno fatto in motorino poco più di cento metri, fino al parcheggio dove l'uomo ha estratto la pistola e ha sparato






 
Ultimo aggiornamento: Venerdì 26 Maggio 2017, 13:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA