Finti dentisti nello studio super lusso: nei guai due sessantenni

Finti dentisti nello studio super lusso: nei guai due sessantenni

Facevano tutto alla luce del sole, nello studio medico in una zona di grande passaggio

Finti odontoiatri in una lussuosa struttura. Sotto accusa un 60enne e la sua socia 67enne che dovranno rispondere all'accusa è di aver esercitato abusivamente la professione. Come riporta la Stampa, da meno di un mese avevano iniziato a lavorare come odontoiatri senza averne titolo, portando avanti irregolarmente la professione in uno studio medico da mille e una notte a Moncalieri, zona Borgo Mercato a Torino. La struttura in cui esercitavano la finta professione è del valore di circa 400 mila euro, tra locali e macchinari medici, ora sequestrata dai carabinieri del comando tutela salute. 

 

Leggi anche > Torino, sventata rete internazionale del narcotraffico: 11 arresti e 87 chili di droga sequestrata

 

Da una prima ricostruzione, è emerso che facevano tutto alla luce del sole, nello studio medico in una zona di grande passaggio. La scoperta a seguito del bliz dei carabinieri fa parte di una serie di controlli per contrastare le situazioni di irregolarità sanitarie. I militari avevano già eseguito accertamenti su altri studi medici della zona, senza trovare nulla di strano. Una volta arrivati a Moncalieri, i carabinieri non hanno trovato particolari criticità dal punto di vista igienico sanitario: lo studio era tenuto bene e si vedeva che era nuovo. Secondo le prime indagini, i due indagati avrebbero iniziato a lavorare li da circa un paio di settimane

 

Quando i militari hanno poi controllato le documentazioni sulla legittimità delle attività svolte in quello studio, hanno scoperto che nessuno dei due poteva presentare i titoli di abilitazione. Entrambi hanno cercato di giustificarsi, ma dopo ulteriori approfondimenti, i militari hanno formalizzato la denuncia. Bloccata, nell'immediato, l'attività medica in attesa di capire se i due riusciranno a provare la legittimità della loro professione. 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 7 Aprile 2022, 17:53
© RIPRODUZIONE RISERVATA