Il Città di Ciampino è un rullo compressore: 4-0 al Pomezia in Coppa
di Tiziano Pompili

Il Città di Ciampino è un rullo compressore: 4-0 al Pomezia in Coppa

Il Città di Ciampino travolge il Pomezia per 4-0 nella gara d’andata dei sedicesimi di finale di Coppa Italia e vede il passaggio al turno successivo. Gara equilibrata solo nei primi minuti, poi un’intelligente giocata di Carnevali (migliore in campo) su calcio di punizione, assieme a una clamorosa ingenuità difensiva del Pomezia, ispira Tornatore che al 24’ fa secco Mastella per l’1-0. A quel punto la già fragile tenuta mentale della squadra ospite crolla sotto i colpi di quella di casa, in un grande momento di forma non solo fisica, ma anche mentale. Un pizzico di fortuna aiuta pure il Città di Ciampino nel caso del secondo gol, arrivato allo scadere della prima frazione: una deviazione di un difensore, infatti, devia il cross dal fondo di Guarnieri e diventa l’assist migliore per Turmalaj che appostato sulla linea di porta deve solo spingere in rete. La ripresa è un monologo del Città di Ciampino che arrotonda il risultato grazie a una super giocata di Carnevali che “regala” la doppietta a Tornatore (74’) e al calcio di rigore di Macciocca, conquistato dal solito Carnevali.

CITTÀ DI CIAMPINO: Ferendeles, Moisa, Cassetti, Martinelli, Carnevali, Asci, Turmalaj (75’ Nigro), Panella, Tornatore (77’ D'Avino), Guarnieri, Pedrocchi (60’ Macciocca). A disposizione: Peri, Stefanini, Federico, Valentini. Allenatore: Mancinelli.
POMEZIA CALCIO S.D.P.: Mastella, Lauri, Peri, Amico, Nardi, Flore, Pratelli, Trinca, Tovalieri, Bianchini, Dantimi (77’ Mancini). A disposizione: Giordani, Tammaro, Volante, Cipolletta, Molinari, Ventura. Allenatore: Punzi.
Arbitro: Segatori (Viterbo)
Marcatori: 24’, 74’ Tornatore (CdC), 44’ Turmalaj (CdC), 80’ Macciocca (su rig., CdC)
Note: un minuto di silenzio per ricordare la scomparsa della mamma del direttore generale del Città di Ciampino Giuseppe Paci

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 7 Ottobre 2015, 19:43