Colpito da infarto durante la partita di tennis, salvato dai medici che stavano giocando vicino a lui
di Alfredo d'Alessandro

Colpito da infarto durante la partita di tennis, salvato dai medici che stavano giocando vicino a lui

Un duplice intervento sinergico ha salvato la vita a un uomo di 70 anni di Chieti che ieri mattina stava giocando a tennis sui campi del circolo di Piana Vincolato: e che a seguito di un malore improvviso, si è accasciato ed è andato in arresto cardiaco. Nell'impianto si sono vissuti momenti drammatici, ancora impressi nella mente e nello sguardo di chi era presente: tutto è accaduto intorno alle 14 quando è scattata anche la richiesta di intervento al 118. Il tennista, le cui condizioni sono apparse subito molto gravi, è stato immediatamente soccorso da due medici che si trovavano lì a loro volta per giocare a tennis e che hanno potuto utilizzare il defibrillatore di cui è dotato l'impianto sportivo.
E così sono iniziate le prime manovre rianimatorie.

Cinque muniti dopo è arrivata sul posto l'ambulanza del 118 e il personale sanitario ha nuovamente sottoposto a defibrillazione e alle manovre del caso l'uomo, fino a quando il suo cuore non è tornato a battere. Il tennista è stato quindi caricato sull'ambulanza e portato al policlinico dove le due condizioni sono critiche ma abbastanza buone considerando ciò che è accaduto. Importante l'intervento dei due medici, che hanno potuto dare immediatamente il primo soccorso, decisivo quello del personale del 118. 


Ultimo aggiornamento: Martedì 25 Gennaio 2022, 09:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA