Vacanze in sicurezza solo con la seconda dose. Vaia: «È tempo di agire»

Vacanze in sicurezza solo con la seconda dose. Vaia: «È tempo di agire»

Dopo quasi due anni di restrizioni, regole e limitazioni, finalmente l’estate 2021 porta apre uno spiraglio di speranza. È già partita la corsa alle prenotazioni di viaggi all’estero o nella penisola italiana stessa, per poter godere del sole e del mare o semplicemente per visitare posti inesplorati. Ma abbassare la guardia, in un momento di ripresa come quello in corso, potrebbe essere pericoloso.

 

Vacanze in sicurezza solo con la seconda dose. Il green pass è una garanzia

 

«Dobbiamo andare incontro alle persone – dichiara Francesco Vaia, direttore dell’Inmi Spallanzani di Roma - per agevolarle nelle vaccinazioni e nel Lazio lo faremo con centri nelle località turistiche. Uno dei cardini delle nostre campagne è il convincimento, spiegare bene alle persone il valore dei vaccini e dare loro la consapevolezza. Abbiamo avviato allo Spallanzani una sperimentazione che vuole dare fiducia alle persone - continua - ma quasi sicuramente il ’mix ’di vaccini migliora la nostra capacità di produrre anticorpi».
«Non è il tempo della preoccupazione - rimarca all’Adnkronos Salute, Vaia - ma è il tempo di agire, dobbiamo vaccinare tutti e metterci in sicurezza e poi sequenziare le varianti».

 

Covid, il prof. Vaia (Spallanzani): «Abbiamo tre armi a disposizione, dobbiamo accelerare»


Ultimo aggiornamento: Sabato 26 Giugno 2021, 16:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA