Paul Bermingham, l'uomo morto dopo il bagno in una piscina contaminata di un Airbnb

foto

Vuole denunciare il servizio Airbnb dopo che suo marito è morto per aver contratto una grave infezione in una piscina di uno degli host. Sandra Bermingham, 54 anni, ha intenzione di citare in giudizio il sito di prenotazione di case vacanza per un milione di sterline dopo la morte di suo marito Paul avvenuta pochi giorni dopo il loro ritorno dalle vacanze.

 

Leggi anche > Uccide la sorella a coltellate per simulare una serie tv, poi confessa alla polizia: «Per il McDonald's lo avrei fatto prima»

 

La donna e il marito, insieme ai figli, sono stati due settimane a Malta in un alloggio di Airbnb dotato di vasca idromassaggio, ma l'impianto non sarebbe stato curato adeguatamente, così il marito ha contratto un batterio che è poi stato mortale. Paul è saltato nella vasca idromassaggio solo per pochi secondi perché l'acqua era troppo fredda, ma sono bastati quei pochi secondi perché contraesse la Legionella.

 

 

Dopo essere tornato nella loro casa di Islington, nel nord di Londra, Paul si ammalò e fu portato d'urgenza al Whittington Hospital. I medici lo misero in coma farmacologico ma purtroppo è morto dopo due settimane a causa di una grave forma di polmonite da Legionalla. I fatti risalgono a 6 anni fa, da allora la moglie sta chiedendo che la famiglia intera sia risarcita per la terribile perdita.

 

 

 

Alla stampa locale Sandra ha spiegato: «Non credo che la vasca idromassaggio fosse stata adeguatamente mantenuta e credo che non venisse utilizzata da molto tempo prima del nostro arrivo. In un ambiente simile è facile la proliferazione di batteri come la Legionella», poi ha aggiunto: «Airbnb non ha indagato su questo caso e non ha mai offerto alcun tipo di supporto alla mia famiglia. Non abbiamo ricevuto alcun risarcimento e io porto avanti da sola la mia battaglia perché venga fatta giustizia».

 

Leggi anche > Operazione ai glutei illegale fatta in casa, donna muore a 26 anni: mamma e figlia accusate di omicidio

 

Airbnb dopo le dichiarazioni della donna si è detta profondamente dispiaciuta, affermando che rimarrà a disposizione per ulteriori chiarimenti e indagini in merito.

 

 


ALTRE FOTOGALLERY DELLA CATEGORIA

RIMANI CONNESSO CON LEGGO