Filippo Turetta, l'incontro con i genitori in carcere: «Ho perso la testa, ma non volevo: so che non potrete mai perdonarmi»

1 di 5

«È mio figlio, comunque lo rivedrò». Lo aveva detto, disperato e sotto choc, due settimane fa Nicola Turetta quando Filippo era stato arrestato in Germania, mentre neanche ventiquattro ore prima il corpo senza vita di Giulia Cecchettin era stato trovato in fondo ad una scarpata in Friuli. Il padre e la madre hanno scelto assieme di «non abbandonarlo» quel ragazzo che fino a meno di un mese fa consideravano «un figlio perfetto» e che si è dimostrato capace di compiere un femminicidio atroce, non fermandosi nemmeno di fronte agli strenui tentativi di difesa della 22enne che ha lottato per mezz'ora per salvarsi, invano, la vita.

1 di 5
​Antonella Di Massa, la morte è un giallo: «Strane ecchimosi e una bottiglia di antigelo». Nessuna ipotesi esclusa
Strage di Palermo, a Pomeriggio 5 le foto della casa dell'orrore. L'audio di Sabrina Fina a un uomo: «Sono la tua tortura»
Sara Buratin, trovato il corpo del marito: era nel furgone sul fondo del fiume. «Si è suicidato dopo averla uccisa»
Estrazioni Lotto, Superenalotto e 10eLotto di giovedì 29 febbraio 2024: numeri vincenti e quote. Nessun 6 né 5+
Chiara Ferragni a Pomeriggio 5: «Rottura con Fedez una finta? Tutte c***ate». L'appello a Myrta Merlino sul "cornino"