Strage di Palermo, la migliore amica di Antonella Salomone: «Era preoccupata da quella coppia. E con la figlia c'erano problemi»

1 di 3
Strage di Palermo, la migliore amica di Antonella Salomone: «Era preoccupata da quella coppia. E con la figlia c'erano problemi»

La migliore amica di Antonella Salomone, una delle vittime della strage di Altavilla Milicia, nel Palermitano, ha raccontato le preoccupazioni della donna nei giorni precedenti all'arrivo di Massimo Carandente e Sabrina Fina, i due presunti complici del marito Giovanni Barreca, in casa propria. «Era preoccupata perché li avrebbe rivisti per la seconda volta», ha detto Piera, la sua migliore amica, ai microfoni de La Vita in Diretta, il programma di Rai1 condotto da Alberto Matano. «Antonella mi aveva chiesto di esserci, nel caso potevo anche dormire lì da loro perché il mio compagno era partito e sarebbe rientrato il 6 febbraio, quindi io sarei stata sola qui ad Altavilla, ma all'ultimo momento ho avuto un compleanno».

1 di 3
Roberto Cavalli è morto, lo stilista aveva 83 anni: «Si è spento dopo una lunga malattia». Chi era il re dell'animalier
Biden: «L'Iran tenterà di colpire Israele a breve» E lancia un appello a Teheran: «Non lo fate»
Alessia Pifferi, il pm chiede l'ergastolo: «Sognava di diventare un'attrice. Voleva sbarazzarsi di Diana, la legava»
Superenalotto, Lotto e 10eLotto di oggi, venerdì 12 aprile 2024: numeri vincenti e quote. Nessun 6 né 5+
Oroscopo della prossima settimana, buon compleanno Toro: «Terremoto astrale nel cielo». Chi sale e chi scende