Alfredo Castelli, morto il fumettista papà di Martyn Mystère. Red Ronnie: «Il mio amico ora è nel mondo fatato»

1 di 3
Alfredo Castelli, morto il fumettista papà di Martyn Mystère. Red Ronnie: «Il mio amico ora è nel mondo fatato»

Il mondo italiano dei fumetti italiano - e non solo - perde una delle sue firme più storiche. Addio ad Alfredo Castelli, il padre di Martin Mystère. «Ci ha lasciato un maestro del fumetto» afferma Lucca comics & games esprimendo cordoglio per la scomparsa di Castelli, scomparso la notte scorsa a 76 anni; era nato a Milano il 26 giugno 1947. Fra i maggiori sceneggiatori di fumetto del mondo, Castelli è stato appunto il creatore di Martin Mystère, il detective dell'impossibile, ma anche fondatore di fanzine e riviste, nonché storico del fumetto.

Chi era Alfredo Castelli

È stato anche creatore di personaggi umoristici come Scheletrino e l'Omino Bufo, da lui anche disegnato, che è stato peraltro uno dei primi esempi del tratto semplificato nel fumetto italiano. Lucca comics ricorda che «nel corso dei decenni è stato protagonista costante di Lucca comics & games e di Lucca Collezionando: nel 1970 è stato il primo a ricevere lo Yellow Kid (assieme a Dino Battaglia), tra i primi protagonisti del mondo fumetto e della cultura pop a lasciare l'impronta delle proprie mani per la Walk of Fame di Lucca ed è stato insignito dal festival nel 2006 del titolo di 'Maestro del fumettò».

1 di 3
Antonella Di Massa, il mistero del tubicino di gomma attorno al collo. Prima di sparire ha lasciato un biglietto
Chico Forti, chi è e cosa ha fatto: la condanna all'ergastolo per omicidio (ma lui si è sempre detto innocente). Meloni annuncia: «Torna in Italia»
Sara Buratin uccisa da 50 coltellate. L'autopsia: «Alberto Pittarello si è accanito anche quando la donna era morta»
Fedez, Marta Fascina e la compagna di Giuseppe Conte. Non solo il ministro Crosetto: chi sono gli spiati dell'inchiesta sul dossieraggio
Sonia Bruganelli rapinata, il Rolex strappato dal polso a due passi da casa: «Potevano farmi del male». Con Paolo Bonolis per la denuncia