«Mamma ho mal di pancia»: ma la bimba, 11 anni, era stata violentata. Arrestato il nonno

Da giorni lamentava un forte mal di pancia, ma la realtà era diversa e terribile: una bambina di appena 11 anni, che da tempo chiedeva aiuto a sua madre per quei dolori persistenti, portata dalla mamma al pronto soccorso ha fatto una scoperta sconvolgente. I dolori non riguardavano infatti lo stomaco, ma le parti intime, a causa di ripetuti abusi sessuali.

«Il piccolo Gabriel ucciso dai genitori perché aveva interrotto un rapporto sessuale»

È successo in un paesino della Val di Sangro, in Abruzzo: i medici hanno subito segnalato il caso alla Polizia, che dopo aver indagato ha scoperto che a violentare la bambina sarebbe stato il nonno. I magistrati della procura di Lanciano hanno iscritto l’uomo nel registro degli indagati: per lui sono scattate le manette e un provvedimento di custodia cautelare ai domiciliari.

Il nonno della bambina deve rispondere dell’accusa di violenza sessuale aggravata: i fatti risalirebbero ai mesi scorsi, quando l’uomo, approfittando dell’assenza dei genitori, palpeggiava la bambina insistentemente alle parti intime. La stessa piccola avrebbe confermato le violenze durante un’audizione assistita da una psicologa, mentre il nonno ha negato tutte le accuse. Gli inquirenti indagano, mantenendo il massimo riserbo.

Leggi l'articolo completo
su Leggo.it
Outbrain
Antonio Tajani ospite a Leggo: «Il governo cadrà dopo le elezioni. Salvini sbaglia, Roma non è una città come le altre. Il sorpasso della Meloni su Forza Italia è una barzelletta. Di Maio? Mi ricorda Maduro»
Deborah, le ultime tragiche parole al papà: «Non lasciarmi, ti voglio bene». Morto per una coltellata all'orecchio
A fuoco autobus con 20 studenti a bordo: terrore in strada
Niki Lauda è morto: la leggenda della Formula Uno aveva 70 anni. Con la Ferrari vinse due campionati del mondo
Sara Carbonero operata di tumore alle ovaie: «E' maligno, ma l'operazione è andata bene»