Napoli, ragazzo violentato sul treno fermo alla stazione centrale
di Melina Chiapparino

Napoli, ragazzo violentato sul treno fermo alla stazione centrale

  • 679
    share
Violentato dentro un vagone di un treno in sosta all'interno della stazione Garibaldi. Questo è il drammatico racconto di un 22enne peruviano che ha denunciato alla Polizia ferroviaria l'aggressione subita e degenerata in un atto di violenza sessuale da parte di due uomini che la vittima ha riconsciuto come napoletani, a giudicare dal modo in cui parlavano.

Il giovane è stato preso in cura dai medici dell'ospedale Loreto Mare che dopo aver refertato le contusioni riportate in varie perti del corpo per una prognosi di 5 giorni hanno operato vari tipi di tamponi per accertare la violenza. 

L'episodio è accaduto in mattinata e al momento,  su indicazione dei sanitari, è stato attivato dall'ospedale il percorso con gli assistenti sociali e l'affiancamento psicologico alla vittima nel Centro di Psicologia dell'Asle. L'esatta dinamica dell'accaduto ed il raccondo del giovane sono la vaglio della Polfer che potrà avvalersi anche delle immagini della videosorveglianza in stazione. 
Martedì 21 Marzo 2017 - Ultimo aggiornamento: 15:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
DALLA HOME