Seguici su Facebook Seguici su Facebook     Mercoledì 29 Giugno 2016 | | Oroscopo |
TRENDING TOPICS

Milano, 350 euro al mese per ospitare un rifugiato.
La Lega: "Un insulto agli italiani in difficoltà"

5 COMMENTI
Milano, 350 euro al mese per ospitare un rifugiato.
La Lega: "Un insulto agli italiani in difficoltà"

Lunedì 4 Gennaio 2016, 13:49

«​È incredibile che per il Comune di Milano la priorità per questo avvio di 2016 sia trovare nuovi alloggi per i clandestini, attraverso un bando, pubblicato sul sito di Palazzo Marino, dove vengono messi a disposizione 350 euro al mese per chi si offre di ospitare a casa propria un profugo o rifugiato. Verrebbe da pensare che il Comune di Milano non abbia altri problemi di politiche sociali da affrontare se la giunta arancione di Pisapia può permettersi di mettere in cima alle priorità gli immigrati clandestini, anche se poi girando nelle periferie della città vediamo bene che non è così». Lo affermano in una nota congiunta Paolo Grimoldi, deputato della Lega Nord e segretario della Lega Lombarda, e Davide Boni, segretario provinciale della Lega Nord Milano, in relazione al bando del Comune di Milano, pubblicato il 30 dicembre per «l'accoglienza in famiglia di titolari di protezione internazionale». Per Grimoldi e Boni «questo bando è un insulto ai tanti cittadini milanesi in difficoltà. Questi 350 euro mensili andrebbero destinati ad aiutare le migliaia di anziani milanesi con pensioni minime che non riescono a pagare l'affitto e non hanno assistenza domiciliare e ai tanti disoccupati o genitori separati che finiscono a dormire in macchina e sono costretti a rivolgersi alla Caritas o alle mense per i poveri per riuscire a sopravvivere. Milano ha gravi emergenze sociali, emergenze sotto gli occhi di tutti, e non può permettersi di scialare quattrini per mantenere chi è clandestino, e dunque va espulso, oppure chi ha lo status di rifugiato e allora ha diritto ad un'ospitalità internazionale che certo non compete ad un Comune.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


DIVENTA FAN DI LEGGO



5 commenti presenti
Buonisti. Fate schifo. Perché l'offerta non vale per assistere un ITALIANO in difficoltà? Mi peserebbero di meno i sacrifici che faccio per pagare le tasse.
Commento inviato il 2016-01-06 14:08:59 da carotagialla
Proprio come me.... Pensare che un italiano come me...sulla cinquantina, che perde il lavoro per cause esterne, non ha il benche' minimo aiuto dalle istituzioni e non riesce nemmeno a trovare un lavoro in regola. Poi leggi ste cose e ti viene una rabbia infinita. Davvero vorrei non essere italiano.
Commento inviato il 2016-01-05 13:40:24 da tetrabyte67
Hanno ragione makio e forzanovista In altri paesi, prima usano i soldi incassati dalle tasse per sistemare i propri concittadini e il proprio paese, e solo dopo, aiutano l'extracomunitario, sempre se in regola con le loro leggi vigenti in merito di immigrazione. In Italia come già affermato, succede che per te che sei di quel luogo, non c'è nulla, mentre per lo straniero, se lo vuoi accogliere ti danno una mancetta, perchè con 350 euro c'è poco da aiutare, e quindi si è costretti poi ad aggiungere di tasca propria pure per lui. Mi vien in mente una frase: Quanto vorrei non essere italiano.
Commento inviato il 2016-01-05 12:35:32 da Gnu Rando
siamo alle solite qui la gente muore di fame, pagando tasse esagerate, poi.... certi politici ci prendono pure per i fondelli, BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA
Commento inviato il 2016-01-05 11:46:26 da makio
Impoveriscono gli italiani per poi prenderli per la gola "offrendo" loro di accogliere clandestini... nessuno si venda al nemico che vuole distruggere l'Italia.
Commento inviato il 2016-01-05 10:33:44 da Forzanovista

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.


Se non ricordi lo Username o la Password clicca qui