Mille vigili del fuoco in città per il 27° raduno nazionale. Eventi e incontri per tutte le età

Mille vigili del fuoco in città per il 27° raduno nazionale. Eventi e incontri per tutte le età

di Diego Galli

Dopo due anni di stop causa pandemia, dal 2 al 4 giugno tornano in piazza i vigili del fuoco con il 27° raduno nazionale, a Viterbo. Il programma è stato presentato ieri mattina, svelando una tre giorni ricca di appuntamenti che si terranno tra il centro storico e l'auditorium dell'Università degli studi della Tuscia.

A spiccare tra i tanti, il corteo che si terrà sabato mattina alle 10. Partenza dal Duomo con una sfilata che toccherà piazza del Comune, Corso Italia, Piazza del Teatro, via Marconi e si concluderà al Sacrario. Circa 1000 i partecipanti annunciati, ma non solo vigili del fuoco, anche i facchini di Santa Rosa, la banda musicale, il noto corteo storico viterbese e il sottosegretario al ministero degli Interni, Carlo Sibilia, che sfilerà accanto ai vertici dell'organizzazione.

"Insieme per la sicurezza e la memoria storica". Questo il tema del raduno di questo anno, che mira a "promuovere la cultura stessa della sicurezza nei diversi ambiti della vita quotidiana, anche attraverso la custodia e la valorizzazione delle tradizioni dei vigili del fuoco". "L'attività di questo corpo - ha ricordato il commissario Antonella Scolamiero - è da sempre impegnativa ma fondamentale anche nelle materie legate alla tradizione. L'attività dei vigili del fuoco non è solo quella di spegnere gli incendi, ma c'è un'attenzione elevatissima nella prevenzione, che purtroppo non sempre viene riconosciuta dai cittadini".

Oltre 300 i radunisti che soggiorneranno nel capoluogo. “Quello di quest’anno sarà un evento differente da quelli del passato – ha poi aggiunto Gioacchino Giomi, presidente onorario dell’Associazione nazionale Vigili del fuoco - e dopo trenta anni si inaugura un nuovo modello, per coinvolgere direttamente la cittadinanza, a partire dai bambini con l'iniziativa Pompieropoli”.

Tra gli appuntamenti più interessanti del raduno, anche il concerto della Banda musicale del corpo nazionale che si esibirà venerdì alle 21.30 davanti al Palazzo dei Papi. "Quella di quest'anno - ha concluso Franco Feliziani, comandante provinciale dei vigili del fuoco di Viterbo – sarà un'occasione per promuovere la cultura della sicurezza e la custodia e valorizzazione delle tradizioni dei vigili del fuoco”.


Ultimo aggiornamento: Martedì 31 Maggio 2022, 07:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA