Si tuffa nel lago di Bolsena e non riemerge: ritrovato il corpo del ventenne

Il cadavere è stato recuperato a 4 metri di profondità e a circa 200 metri dal punto in cui era scomparso

Si tuffa nel lago di Bolsena e non riemerge: ritrovato il corpo del ventenne

Tragedia nelle acque del lago di Bolsena. Dopo ore di disperate ricerche, i sommozzatori di Roma hanno ritrovato il corpo del ventenne di origine nigeriana che si era tuffato nella giornata di Ferragosto da un pedalò senza più riemergere. Il cadavere è stato recuperato a 4 metri di profondità e a circa 200 metri dal punto in cui era scomparso.

Si tuffa dalla barca e non riemerge dal lago di Bolsena, 20enne disperso a Capodimonte

Le ricerche

Il ragazzo, che da tempo viveva a Viterbo con i parenti, era con la famiglia a Capodimonte per trascorrere la giornata di festa. Aveva noleggiato un pedalò insieme ad alcuni coetanei per fare il bagno.

Il ragazzo si è tuffato e, per cause ancora da accertare, non è ancora riemerso. Non è escluso che abbia avuto un malore. Gli amici che erano con lui hanno provato a cercarlo ma di lui non c'era traccia. A quel punto sono partite le telefonate d'allarme. Sul posto per le ricerche i sommozzatori eliotrasportati dei vigili del fuoco di Roma e un'imbarcazione attrezzata per il salvataggio dei vigili del fuoco di Viterbo. Nella giornata di Ferragosto il Comune di Capodimonte ha sospeso lo spettacolo pirotecnico che era in programma per i festeggiamenti di Ferragosto.

La luce del giorno, oggi, ha permesso ai vigili del fuoco che lo cercavano di notare la possibile salma. I sommozzatori hanno verificato che si trattava del corpo del giovane. Si sta procedendo in queste ore al recupero della salma. 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 16 Agosto 2023, 15:53
© RIPRODUZIONE RISERVATA