Mara Venier: «Salvini... mi fa sangue. E ha ragione sui migranti»

“Non vorrei entrare in qualcosa più grande di me, ma penso bisogna mettere anche dei paletti. I migranti vanno accolti, ci deve esser però la collaborazione di tutta Europa, non può esser soltanto l'Italia”. A parlare, ospite di Un Giorno da Pecora, su Rai Radio1, è Mara Venier, conduttrice di Domenica In.

Su questo punto, dunque, ha ragione Matteo Salvini? “Secondo me ha perfettamente ragione Salvini”. Li accogliamo, quindi, e poi li 'dividiamo' tra gli Stati. “Dividiamoli. O altrimenti si possono dividere anche prima che arrivino qui. Ci deve essere una collaborazione da parte di tutta Europa”, ha spiegato la Venier ai conduttori Giorgio Lauro e Geppi Cucciari. A proposito di politica, cosa ne pensa del premier Conte? “Lui è un signore e anche un bell'uomo, molto elegante”. Dal punto di vista estetico meglio lui o Salvini? “Conte è un signore elegante, Salvini è più sanguigno, è uno che 'fa sangue'”. Le 'fa sangue' Salvini? "Si". Come mai Salvini ha tutto questo successo secondo lei? “Parla con la pancia e arriva alla pancia con le persone. Alle donne secondo me piace perché è 'godereccio': pubblica foto mentre fa l'amatriciana, o mangia la Nutella”. Silvio Berlusconi, invece, si candiderà alle europee, cosa ne pensa? “Si, ho sentito - ha detto la Venier a Un Giorno da Pecora -, è giusto, perché non dargli un'altra possibilità? Ad uno con la personalità ed il carattere di Berlusconi fa male non fare nulla, lui deve fare qualcosa”. Lei è molto amica di Francesca Pascale. “Si, anche se non ci vediamo da qualche tempo”.