Bologna, la neve cade copiosa all'ingresso dell'autostrada

Video

Ancora caos in Appennino tra i caselli di Scandicci e Firenze nord sia in Valdarno. Il traffico dei mezzi pesanti, secondo quanto comunicato dalla polstrada, sta quindi lentamente riprendendo anche in direzione Bologna e le code, che avevano raggiunto anche 20 chilometri, stanno iniziando a diminuire. La Città metropolitana comunica che in Mugello sono stati chiusi i passi del Giogo (Sp 503) e della Colla (Sr 302), a causa della neve e del vento che hanno fatto cadere diversi alberi lungo la viabilità. Oltre ai tecnici della protezione civile e della Metrocittà, che stanno intervenendo per effettuare il taglio di rami e alberi pericolanti e sgomberare la sede stradale, c'è un presidio dei carabinieri. Allo stato attuale la viabilità tra Mugello e Alto Mugello è temporaneamente interdetta. Sette autotreni risultano fermi sulla provinciale 39, la strada che porta allo stabilimento Panna. Sul posto sta operando la polizia municipale Unione Mugello con un posto di blocco per evitare ulteriori arrivi di automezzi. Un altro presidio della municipale è attivo presso il casello autostradale di Barberino per regolare le limitazioni veicolari previste in entrata in autostrada in direzione Nord. Chiuso in entrata il casello autostradale di Firenzuola per consentire le operazioni di pulizia dei mezzi spazzaneve in autostrada. Mezzi spalaneve in azione anche su viabilità locali interessate dalle abbondanti nevicate. L'allerta codice arancio per neve e forte vento resta valido fino alla mezzanotte mentre per domani, 14 novembre, è previsto un codice giallo per vento.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 13 Novembre 2017, 18:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA