Roma, spunta nome Diabolik tra indagati in maxi operazione antidroga

C'è anche Fabrizio Piscitelli tra i nomi iscritti nell'indagine denominata 'Grande raccordo criminale' che ha portato a 51 arresti tra Lazio, Calabria e Sicilia. L'ex ultras della Lazio, noto come Diabolik, è stato ucciso il 7 agosto scorso a Roma: sarebbe stato a capo dell'organizzazione di narcotrafficanti in grado di rifornire di droga tutte le piazze di spaccio della Capitale.