Video

UNHCR lancia "fantastica Routine", l'appello per garantire istruzione a 700mila bambini rifugiati

A causa del COVID-19 la vita di quasi tutti noi ha subìto un cambiamento più o meno radicale. Il lavoro si è trasferito tra le mura domestiche e la vita sociale fatta di uscite, cene e viaggi si è ridotta all’osso. Anche la scuola si è velocemente riorganizzata con le lezioni on-line. A quasi un anno dall’inizio della pandemia ci rendiamo conto di quanto invece fosse “fantastica” la normalità.   

 

 

Oltre 7 Italiani su 10 (75%) vorrebbero decisamente tornare alla vita di prima e più di 8 su 10 (85%) ha trovato difficile adattarsi alle limitazioni imposte dalla pandemia. A rivelarlo il sondaggio “La routine degli Italiani al tempo della pandemia”, realizzato dalla DOXA per UNHCR in occasione del lancio della nuova campagna "Fantastica Routine”, il cui scopo da un lato è sensibilizzare sull’importanza delle certezze che fanno parte della nostra routine quotidiana, soprattutto sul ruolo dell’istruzione per i bambini e dall’altro raccogliere fondi necessari a sostenere il programma di istruzione di 700 mila bambini rifugiati nella regione del Sahel, dove 4000 scuole sono andate distrutte o sono chiuse  a causa delle violenze, degli effetti dei cambiamenti climatici, non ultimo dell'emergenza Covid-19.


Ultimo aggiornamento: Martedì 26 Gennaio 2021, 12:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA