Video

Mafia, cinque arresti nel trapanese: c'è anche imprenditore

Nuovo colpo a Cosa Nostra. Stamattina i carabinieri di Alcamo, nel trapanese, hanno arrestato cinque persone, nell'ambito delle indagini che puntano a trovare il superlatitante Matteo Messina Denaro e aggredire il sistema economico imprenditoriale riconducibile alla mafia trapanese. In manette alle prime luci dell'alba sono finiti il capo della famiglia mafiosa di Castellamare del Golfo e altri quattro affiliati, tra cui alcuni imprenditori, per le ipotesi di associazione a delinquere di tipo mafioso, estorsione aggravata, danneggiamento aggravato, fittizia intestazione aggravata, frode nelle forniture pubbliche e furto. Tra gli imprenditori coinvolti ce n'é uno, attivo nel settore delle costruzioni, ben noto addirittura nell'ambiente dell'antimafia, con dichiarazioni pubbliche e ruoli di primo piano in associazioni antiracket. Poi, oggi, il colpo di scena.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 26 Settembre 2016, 12:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA