La strage di Latina, bimbe uccise dal padre: palloncini bianchi e rosa per Alessia e Martina

Tutto pronto a Cisterna di Latina per l'ultimo saluto ad Alessia e Martina, le due sorelline uccise dal padre suicida, il carabiniere Luigi Capasso, il 28 febbraio scorso. All'esterno della chiesa di San Valentino, dove alle 11 sono in programma i funerali, tantissimi palloncini bianchi e rosa. C'è anche chi ha stampato delle magliette per ricordare le due bambine: "Alessia e Martina, Cisterna vi porterà sempre nel cuore". La madre Antonietta Gargiulo, ferita gravemente a colpi di pistola dal marito, è ancora ricoverata in ospedale e non potrà partecipare alla cerimonia.