Gianluca Ginoble (Il Volo) in lacrime, canta al funerale dell’amica Flavia, uccisa a 22 anni da un automobilista ubriaco e si commuove

Video

Uno dei momenti più toccanti e commoventi del funerale di Flavia di Bonaventura, oltre il discorso dei genitori della ragazza morta, è stato quanto ha cantato il tenore del Volo Gianluca Ginoble, l’”Ave Maria di Gounod riarrangiata da Bac”.

Le lacrime

Si sono commossi tutti compreso lo stesso tenore che alla fine del brano non è riuscito a trattenere le lacrime. E sempre in lacrime dopo l’esibizione è andato ad abbracciare il papà di Flavia, Antonio Di Bonaventura, la mamma Raffaella Celommi e i nonni.

Flavia, investita e uccisa da un ubriaco: i suoi organi salveranno quattro persone a Roma, Milano e Bari

Flavia, 22 anni, investita in bici da un ubriaco è clinicamente morta: donerà gli organi

Il dolore della famiglia

Un gesto, quello di un cantante del suo calibro, che ha reso orgogliosa tutta la città di Roseto, stretta intorno al dolore della famiglia della ragazza uccisa. «Gianluca, ha dimostrato per l’ennesima volta alla sua città di essere rimasto il ragazzo umile di sempre e di avere una sensibilità fuori dal comune», dicevano i rosetani a bassa voce. Ovviamente, al termine della sua esibizione si sono alzati tutti in piedi ed è scoppiato un applauso da Standing ovation. 

Flavia Di Bonaventura, domenica notte, è stata investita in bicicletta da un automobilista ubriaco.

 

Ultimo aggiornamento: Sabato 27 Agosto 2022, 16:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA