Coronavirus, Mondragone: nella zona rossa scoppia la rivolta della comunità Rom

Scoppia la rivolta nell'area dei palazzi Cirio di Mondragone, in provincia di Caserta. Il luogo è stato dichiarato "zona rossa" in seguito all'individuazione di un focolaio di positivi al coronavirus che, al momento, conta 49 casi. La comunità bulgara di etnia Rom, che abita i palazzi, si ribella al blocco imposto per evitare la diffusione del contagio.