Coronavirus, a marzo 49,4% di decessi secondo i dati Istat

(Agenzia Vista) Roma, 04 maggio 2020 INFOGRAFICA Coronavirus, a marzo 49,4% di decessi secondo i dati Istat Secondo i dati Istat dal 20 febbraio al 31 marzo 2020 sono 13.710 i morti per Covid in Italia. I dati di mortalità totale si riferiscono a 6.866 comuni, l'87% del totale. Considerando il mese di marzo, si tratta di una crescita del 49,4% dei decessi rispetto al livello medio nazionale. Dal 20 febbraio al 31 marzo i decessi passano da una media di 65.592 per il quinquennio precedente a 90.946 nel 2020. La differenza è di 25.354 decessi, di questi il 54% è costituito dai morti positivi al Covid. Nel 34,7% dei casi era presente almeno una comorbilità (ad esempio diabete, patologie cardiovascolari, respiratorie, oncologiche o deficit immunitari). Il 91% dell'eccesso di mortalità si concentra nelle zone a più alta diffusione dell'epidemia. Le province più colpite dall'epidemia hanno avuto incrementi percentuali a tre cifre: Bergamo 568% Cremona 391% Lodi 371% Brescia 291% Parma 208% Pesaro e Urbino 120% Nelle aree a media diffusione dell'epidemia l'incremento dei decessi è molto più contenuto, da 17.317 a 19.743. Nelle aree a bassa diffusione i decessi del mese di marzo 2020 sono mediamente inferiori dell'1,8% alla media del quinquennio precedente. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev
Ultimo aggiornamento: Lunedì 4 Maggio 2020, 17:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA