Coronavirus a Fiumicino, chiusi due ristoranti

Si moltiplicano i focolai di coronavirus in Italia. L'ultimo scoperto a Fiumicino. La Asl Roma 3 ha disposto la chiusura di un secondo ristorante nel comune laziale a causa della positività del titolare di entrambi i locali. L'allarme era scattato dopo che un dipendente di uno dei due ristoranti era risultato infetto al suo rientro dal Bangladesh. Nove le persone finora contagiate, tra loro nessun cliente. "Gli unici tamponi positivi sono di dipendenti, titolari e conviventi del primo paziente”, sottolinea il sindaco Esterino Montino. Il governatore campano rassicura intanto sulla situazione a Mondragone, nel Casertano, che da lunedì è zona rossa. "Focolaio ormai isolato", spiega Vincenzo De Luca.