Coronavirus, Sala: «Cambierà tutto da scuola a lavoro e coinvolgerò milanesi»

(LaPresse) Scaglionare gli orari di apertura delle scuole per ridurre traffico e inquinamento, liberarsi dal giogo delle riunioni di lavoro continue in giro per la città: così immagina il futuro post coronavirus il sindaco di Milano, Beppe Sala, che nel consueto saluto ai milanesi sui suoi social ha spiegato: "A tutti noi è capitato di dire o di sentir dire 'eh ma poi nulla sarà più come prima, cambierà tutto'. Sì certo, è logico, ma diventerà reale se noi lo vorremo, cioè se noi saremo disponibili a mettere un po' in crisi i nostri comportamenti, ad accettare il cambiamento", spiega il primo cittadino che poi promette: "Troverò le formule per coinvolgere i cittadini di Milano in questa riflessione. Nella riflessione su come vogliamo sia il nostro futuro".