video

Coronavirus, il premier portoghese Costa: «Dal ministro olandese parole ripugnanti»

«Questo discorso è ripugnante all’interno dell’Ue. L’espressione è proprio giusta, ripugnante. Perché noi non siamo disponibili ad ascoltare ancora il ministro delle Finanze olandese, come già abbiamo fatto nel 2008. 2009, 2010 e negli anni successivi». Così il primo ministro portoghese Antonio Costa, commentando la proposta del ministro dell'Economia olandese, Wokpe Hoekstra, di mettere sotto inchiesta i paesi che non hanno risorse di bilancio adeguate per far fronte all’epidemia di coronavirus. «E questa avidità ricorrente rischia di minare completamente quello che è lo spirito dell’Ue e di minacciarne il futuro - prosegue - Se l’Unione vuole sopravvivere, a prescindere dal Paese, è inaccettabile che un responsabile politico possa dare risposte di questa nature di fronte a una pandemia come quella che stiamo vivendo». Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev


Ultimo aggiornamento: Sabato 28 Marzo 2020, 15:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA