Locri, reddito di cittadinanza, scoperti 237 furbetti: avevano ville e Ferrari

Percepivano il reddito di cittadinanza ma c'era chi aveva la villa e chi la Ferrari, chi era titolare di un'impresa ma si era "dimenticato" di fare la dichiarazione dei redditi. Ma anche chi, invece, era direttamente in galera perché mafioso: sono i 237 furbetti che tra aprire e dicembre del 2019 hanno chiesto il Reddito di cittadinanza e che sono stati scoperti dalla Guardia di Finanza di Locri nell'ambito di un'indagine, coordinata dalla procura, nata da una predecente inchiesta sui falsi braccianti agricoli e sui falsi rimborsi fiscali.