Blitz dei carabinieri contro il clan Di Lauro: 13 arresti

In data odierna i Carabinieri del ROS e del Reparto Operativo di Napoli hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare che ha disposto la custodia in carcere nei confronti di 13 indagati, emessa dal GIP del Tribunale di Napoli, ad esito di articolate indagini della Direzione distrettuale antimafia, nei confronti di soggetti ritenuti affiliati al clan Di Lauro, ovvero di appartenenti a consorterie criminali alleate come la Vinella Grassi, che si sono adoperati a commettere delitti per conto dei Di Lauro. Le attività di indagine - fondate su dichiarazioni di collaboratori di giustizia, intercettazioni ed un’ampia messe di riscontri - hanno consentito di ricostruire l’organigramma del clan attuale e, soprattutto, l’evoluzione del ruolo di Marco Di Lauro, catturato il 2.3.2019 dopo quasi quindici anni di latitanza, nonché l’articolazione militare ed in parte economica, con il riciclaggio dei proventi illeciti della consorteria. Si tratta dello sviluppo e dell’attualizzazione di precedenti indagini, svolte negli scorsi anni ed in parte già definite con processi e sentenze, che confermano l’attuale operatività del clan e la sua capacità di influenzare le dinamiche della camorra d’area, spesso intervenendo attraverso gruppi satelliti o alleati. _Courtesy Arma dei Carabinieri Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev