A Gerano va in scena l'Infiorata più antica d'Italia

A Gerano va in scena l'Infiorata più antica d'Italia

Di scena a Gerano il 290° Anniversario della Festa della Madonna del Cuore con l’allestimento dell’Infiorata più antica d’Italia. Come ogni anno tutto il paese si mobilita per venerare degnamente la Sacra Immagine mariana, pregevole dipinto di Sebastiano Conca della metà del 1700. Novena di preparazione, allestimento di diverse mostre, raccolta fiori nostrani, ultimi ritocchi ai bozzetti che andranno a comporre il tappeto floreale.

«Ogni anno si rinnova questo grande appuntamento – spiega il sindaco Danilo Felici – che unisce l’intera popolazione, evidenziando il forte attaccamento ed i valori che emergono. E' una tradizione che si rinnova e si tramanda di padre in figlio, tutti sono coinvolti. Gerano offrirà il meglio di sé, tutti sono invitati a venire, vedere la festa e partecipare, godendo delle bellezze che il nostro paese può offrire. Penso ad esempio al Museo dell’Infiorata e a quello delle Antiche Scatole di Latta, due tra le diverse eccellenze geranesi».

I FESTEGGIAMENTI
I festeggiamenti sono iniziati questo pomeriggio  con la tradizionale “Calata” della miracolosa Immagine tra i fedeli nella chiesa di Santa Maria, presieduta da Mauro Parmeggiani, vescovo di Tivoli e Palestrina. Poi l’inizio dei lavori in serata  che termineranno domani mattina, quando si vivrà la santa messa alle ore 11 presieduta da monsignor. Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione, con il passaggio dell’Immagine della Madonna del Cuore sull’Infiorata.

I TEMI
Diversi come sempre i temi presenti nel tappeto floreale tra i quali, oltre ai classici
Rosone con  cuore e Nome di Maria, il 500° anniversario della morte di Leonardo da Vinci e il 50° anniversario dell’uomo sulla luna. «Il lavoro è stato grande – conclude il sindaco – c’è stata la collaborazione di tutti: dall’amministrazione al comitato Festeggiamenti, dalla Confraternita della Madonna del Cuore a tutte le altre associazioni fino alla gente comune. Tutti si sentono coinvolti e protagonisti, questo è il segreto di questa festa secolare». Per raggiungere Gerano: uscita Castel Madama dell’Autostrada A24 Roma-L’Aquila-Teramo. Info 0774798002 Possibilità di visite guidate.
Sabato 27 Aprile 2019, 19:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA