Il sedile del volo EasyJet è senza schienale, la compagnia chiede di rimuovere la foto postata sui social
di Alix Amer

Il sedile del volo EasyJet è senza schienale, la compagnia chiede di rimuovere la foto postata sui social

Quando questa mattina sono apparse delle foto sui social di un volo EasyJet con una passeggera seduta su una poltrona senza lo schienale è partita è scattata la corsa alla battuta più esilarante. Ma non sono mancate le polemiche ovviamente. Nello scatto si vede una donna con una maglietta a righe seduta in una posizione davvero scomoda su un volo da Londra a Ginevra

L'hostess fa uno scherzo ai passeggeri e si nasconde nella cappelliera

Le immagini sono state caricate sui social media e hanno suscitato indignazione da una parte con gli utenti che ripetevano è “assurdo”, “illegale” e dall’altra non sono mancati commenti ironici. Matthew Matthew Harris, a bordo anche lui, ha postato per primo la foto e ha scritto: «Come può essere permesso?». La compagnia aerea poco dopo lo ha contattato attraverso i social e gli ha chiesto di cancellarla la foto. 
 
 


Ma alla fine è stato rivelato che la donna era seduta sul “sedile non operativo” prima che il volo decollasse mentre altri passeggeri stavano ancora salendo. i commenti sono stati davvero tanti, un utente ha scritto: «Sicuramente questo è un rischio enorme per il collo durante il decollo e l’atterraggio...» 
Secondo le regole della CAA, un sedile deve essere adeguato affinché un passeggero possa essere trattenuto durante il decollo e l’atterraggio, il che significa che deve avere uno schienale per allacciare la cintura. Sebbene le specifiche variano a seconda delle compagnie aeree e delle classi, i posti standard sono generalmente larghi circa 18 pollici, alti 33 con una distanza di almeno 31 tra le file. 
Easyjet dal canto suo ha negato che qualcuno fosse seduto in quei posti “non operativi”, che sarebbero stati riparati domani. E hanno aggiunto, sempre dalla compagnia aerea, che la foto doveva essere stata scattata prima del decollo o dopo l’atterraggio a Ginevra. Un portavoce ha sottolineato: «Nessun passeggero è stato autorizzato a sedersi in questi posti in quanto inoperanti in attesa di riparazione. La sicurezza è la nostra massima priorità e EasyJet gestisce la sua flotta di aeromobili nel rigoroso rispetto di tutte le linee guida di sicurezza».
Martedì 6 Agosto 2019, 21:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA