La Turchia apre ai turisti inglesi: «Questa estate non ci sarà bisogno del passaporto vaccinale»

Covid, la Turchia apre ai turisti inglesi: «Questa estate non ci sarà bisogno del passaporto vaccinale»

Questa estate la Turchia accoglierà i turisti inglesi anche senza bisogno di una prova del vaccino o di un tampone. Il ministro del turismo turco Mehmet Ersoy ha detto che il Paese «non vede l'ora di dare il benvenuto ai turisti inglesi» e che li accoglierà «a braccia aperte». Ersoy ha poi annunciato: «Non chiederemo passaporti vaccinali per i turisti internazionali che entrano in Turchia». Una mossa, quella del governo turco, diretta ad aumentare il traffico dei turisti e ad approfittare di tutti quegli Stati, come Israele e Cina, dove il passaporto vaccinale è già realtà. Inoltre anche l'Unione Europa, di cui la Turchia non fa parte, sta valutando se approvare il Green Pass: un passaporto per tutti coloro che si vaccinano, ma che, secondo le ultime indiscrzioni, sarà valido solo per i farmaci approvati dall'Ema.

Si valuta anche se togliere il tampone per i turisti

Dal 15 aprile la Turchia valuterà anche se chi arriva nel Paese guidato dal premier Erdogan debba dimostrare, attraverso il risultato del tampone, di non essere positivo al Covid. «Non penso ci sarà bisogno di questo documento per chi viene dall'Inghilterra – ha detto il ministro del turismo turco Mehmet Ersoy –. Nel Regno Unito la campagna di vaccinazione sta procedendo spedita per tutta la Nazione, e una significativa porzione della popolazione sarà vaccinata entro l'estate».

Sardegna zona bianca, modello Grecia: fioccano le prenotazioni e ora altre isole chiedono il bollino “Covid-free"

Covid, Cina prima al mondo a lanciare il «passaporto vaccinale»: un certificato proverà che sei immunizzato

 

 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 15 Marzo 2021, 13:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA