Dalle Azzorre a Formentera, in viaggio con lo yoga: il 21 giugno la festa internazionale
di Francesca Spanò

Dalle Azzorre a Formentera, in viaggio con lo yoga: il 21 giugno la festa internazionale

La Giornata Internazionale dello yoga corrisponde al solstizio d’estate e non è un caso. Questo momento dell'anno, infatti, è associato da sempre alle grandi emozioni e alle pratiche legate al benessere. Nonostante il periodo surreale che ancora stiamo vivendo, è sempre tempo di sognare e di pensare a quali luoghi, nello Stivale e nel resto del globo, siano perfetti per ritrovare la totale pace con se stessi e concedersi un attimo di solitudine praticando il saluto al sole.
 
 

Yoga in giro per il mondo

Organic yoga alle Azzorre

In questo angolo di Portogallo,una sessione di yoga a contatto con la natura si può praticare nell’isola di São Miguel, soprannominata “Ilha verde”. La Lagoa das Sete Cidades, situata all’estremità occidentale dell’isola, è considerata uno dei paesaggi più suggestivi e chi desidera può ritirarsi in solitudine o prendere parte alle lezioni di Organic Yoga di Catarina, un mix combinazione di Kundalini e Hata, che rilassa corpo e mente, risvegliando allo stesso tempo l’energia vitale ancestrale. La lezione dura 3 ore e comprende un picnic a base di prodotti organici a km 0. Il corso fa parte delle Esperienze offerte da Airbnb ed è prenotabile direttamente sulla piattaforma.

Formentera per disconnettersi dal mondo

Ottima location anche l’isola più green delle Baleari, con le spiagge dorate e acque blu come il cielo, oltre a 32 percorsi verdi a tema. Il mese dello yoga qui è soprattutto ottobre, anche se è sempre tempo di dedicarsi all’equilibrio di corpo e mente. Dopo l’estate, comunque si trasforma in un grande centro all’aria aperta con il Formentera Zen, con tre giornate dedicate, alla meditazione, all’alimentazione naturale tra discipline pratiche, corsi, seminari e tavole rotonde tenuti da professionisti.

Northern Territory, Australia: yoga tra natura e deserto

Qui dove la natura è più autentica e la tradizione aborigena ha una storia lunga da raccontare, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Da Mindil Beach a Darwin Waterfront, fino al Kakadu National Park: ovunque si può cercare energia e pace di fronte alla vegetazione.

Sultanato dell’Oman: l’oasi perfetta per lo yoga

Questo luogo di grande bellezza, ma anche di eleganti strutture propone diverse alternative per per un paschimottanasana, un bhujangasana, un dhanurasana o semplicemente per un momento di rilassamento e purificazione della propria anima. Uno dei luoghi più interessanti in tal senso si trova in Salalah, immerso in un giardino tropicale. L’Al Baleed Resort Salalah by Anantara, organizza ogni mattina delle suggestive lezioni di yoga sulla spiaggia, accompagnati dal magico suono delle onde.

Repubblica Dominicana: yoga nella foresta tropicale

Via lo stress di fronte agli scenari locali, tra strutture al 100% green e angoli di verde dove praticare yoga da soli (praticamente quasi ovunque lo spettacolo paesaggistico è garantito). Per chi vuole seguire delle lezioni private, un esempio interessante può essere quello di Natura Cabana by Mint Hotels sulla costa nord dell’isola, nei pressi di Cabarete, dove contare su maestri d’eccezione.

Maldive: yoga a due passi dal mare turchese

In uno dei posti più desiderati al mondo, lasciarsi accarezzare dalla brezza marina mentre si pratica il saluto al sole  è un’emozione indimenticabile. Qualunque spiaggia è indicata per praticare la propria sessione, oppure ci si può rivolgere alle tante strutture presenti. Una su tutte? Lo Yoga Therapy Centre della Spa & Ayurvedic Retreat del Four Seasons Resort Maldives at Landaa Giraavaru.

Israele e i raduni nel deserto
 
In quel tratto di mondo che unisce Oriente e Occidente non mancano i luoghi dove dedicarsi allo yoga. Ci si può rilassare nel deserto del Negev, ma anche Tel Aviv è ricca di angoli suggestivi e per chi cerca lezioni organizzate, ci sono quelle settimanali sul tetto del municipio e i gruppi di SUP Yoga (Stand Up Paddle yoga), con i partecipanti che si ritrovano all’alba per salutare il sole sulle loro tavole, in balia delle tiepide acque del Mediterraneo.
 
Yoga in Italia

A Merano con magica vista sulle montagne

Merano è assolutamente splendida e trovare silenzi e natura è piuttosto facile. Una zona interessante per ritirarsi a meditare e ritrovare il proprio equilibrio è, ad esempio, la passeggiata Tappeiner, che accompagna il visitatore a circa 380 metri di altezza sopra la città per sei km. C’è poi l’Hotel Terme Merano dove ritrovarsi facendo yoga con la supervisione di maestri qualificati dell’hotel.

Valle D’Aosta, yoga festival tra i monti

Nella Giornata Internazionale dell Yoga, qui si svolge la quarta edizione degli Yoga Mountain Days, tre giornate all’insegna dello yoga, della meditazione e del benessere fisico e mentale.Il tema questa volta è “Respiriamo nella gioia” e prevede summer camp per i più piccoli, pranzi solidali, incontri culturali e musicali che si terranno il 21 giugno al Forte di Bard, il 28 giugno a Courmayeur tra i prati e i boschi del Parco Bollino e il 5 luglio lungo i sentieri di Champoluc.

Altri luoghi in Italia dove rilassarsi e meditare
  • Padova, vanta uno studio di yoga ogni 5.688 abitanti e un luogo veramente zen è il Parco Iris, con il suo cuore verde, il laghetto popolato da tartarughe e tanta pace.
  • Cagliari: non lontano dal centro ci si può ritrovare al Parco naturale di Molentargius, dove è possibile ammirare moltissimi uccelli marini, fra cui i fenicotteri rosa o al Santuario di Bonaria, che contiene la Madonna della Bonaria, proclamata nel 1908 Patrona massima della Sardegna. Entrambi luoghi di grande armonia e silenzi.
  • Modena: qui c’è il Parco Ferrari perfetto per praticare sport o cercare angoli dove dedicarsi allo yoga.
  • Roma: qui un luogo fra tutti è Villa Ada, dove vengono periodicamente organizzati dei corsi (anche gratuiti) di yoga. Pratica a cui ci si può dedicare pure in totale solitudine.

Ultimo aggiornamento: Sabato 20 Giugno 2020, 11:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA