Passeggeri "spiati" sugli aerei? Cathay Pacific spiega: «Miglioriamo l'esperienza di volo dei nostri clienti»

La Cathay Pacific, compagnia aerea di Hong Kong, ha rivelato che sta registrando l'attività dei passeggeri sui suoi aerei attraverso videocamere e sistemi di intrattenimento a bordo (solo perferenze, non filmati), riaprendo così un dibattito sulla privacy e sulla sulla sorveglianza degli aerei. 

VEDI ANCHE Fumo in cabina, aereo della British costretto all'atterraggio di emergenza

La compagnia cinese ha confermato che sta raccogliendo immagini dei passeggeri mentre sono a bordo, oltre a registrare il loro utilizzo del sistema d'intrattenimento in volo (IFE) e il modo in cui trascorrono il tempo durante il viaggio. La Cathay però ha tenuto a precisare che le immagini non vengono catturate da telecamere orientabili. Alla CNN, un portavoce della compagnia ha affermato: «In linea con le prassi standard e per proteggere i nostri clienti e il personale in prima linea, ci sono telecamere a circuito chiuso installate nelle nostre sale aeroportuali e aerei di bordo (una telecamera, posizionata vicino alla porta della cabina di pilotaggio) per ovvi motivi di sicurezza».



«Tutte le immagini sono gestite in modo sensibile - prosegue il portavoce -  con rigorosi controlli di accesso. Non ci sono telecamere a circuito chiuso installate nei bagni. I nostri sistemi di intrattenimento in volo non hanno telecamere, microfoni o sensori per monitorare i passeggeri». Nella sua politica sulla privacy, però, la compagnia aerea ha affermato che la raccolta dei dati è progettata per migliorare l'esperienza di volo con un'ulteriore personalizzazione, e soprattutto che i dati potrebbero essere condivisi con partner di terze parti per scopi di marketing. «Conserveremo i tuoi dati personali per tutto il tempo necessario», recita la politica.

Mentre la sorveglianza TVCC (Televisione a Circuito chiuso) è accettata da molti come una misura di sicurezza rassicurante, altri ritengono che il monitoraggio dei passeggeri nei confini di una cabina dell'aereo sia un passo troppo avanti. Cathay Pacific ha un record negativo quando si tratta di privacy digitale. Nell'ottobre 2018, la compagnia aerea ha segnalato una violazione dei dati che potrebbe avere un impatto su circa nove milioni di passeggeri. 
 
Martedì 6 Agosto 2019, 17:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA