Last minute e low cost: tre idee per l'Epifania
di Monica Conforti

Last minute e low cost: tre idee per l'Epifania

Prima che l'Epifania, come da tradizione, si porti con s tutte le feste, c' tempo per prenotare un'ultima vacanza. Meglio se in una citt in modo da risparmiarsi bagagli ingombranti e poter soddisfare curiosità anche molto diverse tra loro. Così anche partner e parenti troveranno sempre qualcosa su misura per le proprie aspettative.



A Parigi la folla di turisti si sta diradando, ma le luci di Natale non si sono ancora spente e i prezzi di fine anno sono già un ricordo. I giorni che precedono l'Epifania sono dunque i migliori per concedersi un blitz nelle particolari atmosfere che in queste settimane caratterizzano la capitale francese. Il colpo d'occhio più spettacolare è quello regalato dagli Champs Elysées con gli alberi illuminati e addobbati con ghirlande blu e cristalli dall’Arco di Trionfo fino a Place de la Concorde. Le luminarie fanno risplendere anche il Marché de Noël des Champs-Elysées, il più fastoso della città, con 160 chalet in legno dove fare incetta di prodotti artigianali regionali, vini, giocattoli e ristorarsi con le immancabili crêpes. E' ancora aperto anche il Marché de Noël Européen du Trocadéro, che oltre allo shopping (100 stand), offre la possibilità di pattinare sul ghiaccio e cimentarsi con gli sci da fondo su una pista preparata per l'occasione. Atmosfere raccolte e creazioni artigianali di alta qualità si trovano invece al Villaggio di Saint-Germain-des-Prés, noto anche per l'ambiente conviviale e la ricercata proposta gastronomica. Tutti i mercatini chiuderanno i battenti il 5 gennaio, giusto in tempo per riempire la calza della Befana. Per l'alloggio una buona soluzione è l'Elysèes Ceramic, un tre stelle ricavato da un palazzo di inizio Novecento a due passi dall'Arco di Trionfo. Costo a persona in doppia con prima colazione: 75 euro. Per prenotazioni www.alpitourworld.com. Comodi i voli di easyJet (www.easyjet.com/it) da numerose città italiane.



Il freddo non può fare paura a chi sceglie Copenaghen per trascorrere gli ultimi giorni delle vacanze. A scaldare l'atmosfera provvede innanzitutto la Juleøl, la birra di Natale prodotta dai grandi birrifici danesi solo nei mesi invernali che viene servita a temperature intorno agli 8°. Dopo il doveroso saluto alla Statua della Sirenetta, che nel 2013 ha compiuto 100 anni, e l'altrettanto obbligata visita al Nyhavn, il porticciolo punteggiato da antiche casette colorate ci si incammina sullo Strøget. E' la strada commerciale pedonale più lunga del mondo piena di edifici storici e attrazioni, oltre naturalmente che di negozi che spaziano dalla moda al design. Se vi fermate in una pasticceria chiedete la Kransekage, il tipico dolce danese di marzapane, a forma di cornucopia. Dicono che porti fortuna. Da non mancare le visite a Osterbro, il quartiere più trendy della città con tante piccole e originali boutique, all'Amalienborg (il Palazzo reale) e all'Arken Museum of Modern Art dove fino al 12 gennaio si svolge la mostra «FRIDA KAHLO e il suo mondo», dedicata a uno dei personaggi artistici più eclatanti del XX secolo.Con Logitravel (www.logitravel.it) un pacchetto di quattro giorni/tre notti comprensivo di voli e hotel due stelle costa da 309 euro a persona.



Marrakech è la città che fa tendenza. Molti scrittori e stelle del cinema hanno scelto la magica Città imperiale del Marocco come buen retiro prediletto, designer e architetti di fama mondiale vi hanno installato i propri studi attirando i giovani più creativi del Paese. Anche loro, come i turisti che a Marrakech giungono per la prima volta, non resistono al fascino di Piazza Djemaa el-Fna non a caso annessa nella lista Unesco del Patrimonio orale e immateriale dell’Umanità. Non cercatevi monumenti straordinari, ma piuttosto gettatevi nella sua vita. Il momento migliore è il tramonto quando si può gustare l'aperitivo lasciandosi avvolgere dalla luce che sembra incendiare mura e palazzi. E quando il sole è definitivamente calato si cena con tajine, carni alla brace e lumachine preparate negli stand della piazza. A dieci minuti dal centro della città il Kenzi Agdal Medina è un attrezzatissimo club resort a quattro stelle dal valido rapporto qualità prezzo. Con Francorosso (www.francorosso.it), per una settimana con voli e formula all inclusive si spendono 825 euro. Partenza il 3 gennaio 2014.
Ultimo aggiornamento: 7 Gennaio, 01:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA